Lunedì 13 Giugno 2011

Abituarsi ai cuccioli in casa
Un videogame insegnerà come

Sono più di 92.000 i cani abbandonati che hanno fatto ingresso nei canili presenti sul territorio nazionale nel 2009 secondo i dati del ministero della Salute. Un fenomeno che tocca picchi massini nel periodo estivo: a giugno, luglio, e agosto si assiste in media a 650 casi di abbandoni al giorno, 25 all'ora, uno ogni due minuti.
Per combattere il fenomeno dell'abbandono la Lega Nazionale per la Difesa del Cane e Nintendo hanno presentato a Milano il "Programma Nintendogs+Cats per la gestione responsabile di cani e gatti". Dal 20 giugno, per la prima volta in Italia, alcuni centri di ricovero e difesa degli animali utilizzeranno un videogioco per contribuire ad educare i futuri padroni alle abitudini, esigenze e necessità quotidiane dei loro amici a quattro zampe.
Tutti coloro che si recheranno in uno dei canili selezionati dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane, una settimana prima dell'adozione riceveranno una console più un gioco per abituarsi con il cucciolo virtuale alle mansioni quotidiane che richiede un animale vero. I futuri adottanti si dovranno prendere cura di un cucciolo virtuale che si comporterà come un animale in carne e ossa. Ma oltre ai giochi e alle carezze, al pari di ogni animale domestico, il cucciolo virtuale avrà bisogno anche e soprattutto di cure e attenzioni.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags