Martedì 11 Maggio 2010

La biblioteca è 2.0:
rete wireless gratuita

Vimercate - Internet gratis dal primo luglio e per tutto il 2010, attraverso il sistema wi-fi con servizi dedicati a chi utilizza il computer portatile; il trasferimento della mediateca al piano terra. E ancora, la realizzazione al piano inferiore di una sala studio da 25 posti e di una sala corsi, con tempistiche da stabilire perché al momento manca la copertura economica (il costo dell'operazione è di circa 50mila euro). Queste le novità che, a breve e lungo termine, cambieranno il volto della biblioteca di piazza Unità d'Italia. Ad annunciarle sono stati il direttore della biblioteca Alessandro Agustoni, l'assessore alle Politiche culturali Roberto Rampi e l'assessore ai Lavori pubblici Guido Fumagalli, nel corso di un incontro pubblico nel quale sono stati resi noti i risultati di un'indagine sulla soddisfazione dei cittadini per i servizi offerti dalla biblioteca, realizzata dal 25 maggio al 6 giugno dello scorso anno.

Dai dati emerge che la fetta più grande degli utenti (circa la metà degli interpellati) è un assiduo frequentatore della biblioteca: vi si reca, in media, una volta alla settimana. Le novità più immediate riguardano la mediateca, che verrà spostata al piano terra dal primo luglio: una decisione che amplierà gli orari di apertura da 21 ore a 43 ore settimanali. Lo spazio al piano meno uno verrà rivoluzionato, venendo così incontro alle richieste degli utenti, specialmente dei giovani e degli studenti.

“La mediateca al piano inferiore era diventata poco funzionale – spiega il direttore della biblioteca Alessandro Agustoni –. Sempre meno utenti vedono film o ascoltano cd in biblioteca, quindi avendo meno esigenze di spazio abbiamo deciso di trasferirla”. A partire dal primo luglio la porta che conduce all'attuale mediateca sarà quindi chiusa, in attesa che lo spazio venga rivisto. “Una volta predisposta la sala studio e la sala corsi, apriremo la seconda fase – prosegue Agustoni –. La nostra volontà è quella di creare, attraverso una partnership con associazioni o gruppi di utenti, uno spazio con orari indipendenti dal resto della biblioteca, in modo da consentire agli studenti e a chi segue i corsi di avere ancora più libertà di accesso”.

Il trasloco della mediateca comporterà costi legati solo a una minima manutenzione. L'1 luglio sarà una data importante anche sul fronte Internet. La biblioteca sarà dotata di una rete wireless accessibile a tutti gli utenti, anche a quelli in possesso di un computer portatile: sarà sufficiente registrarsi gratuitamente al servizio al primo accesso, dopodiché la navigazione sarà libera fino alla fine dell'anno. Tra le novità a più lungo termine, invece, c'è l'installazione di una buca esterna per la riconsegna dei libri in prestito 24 ore su 24. “Di sicuro non avverrà nel 2010 - precisa Agustoni -. Prima dovremo estendere la tecnologia Rfid a tutto il materiale della biblioteca”.
Simone Pace

m.rossin

© riproduzione riservata