Mercoledì 28 Luglio 2010

Lisbona, a Bairro Alto
tra Fado e locali in

Per poter comprendere lo spirito di Lisbona bisogna addentrarsi nelle strette vie del Bairro Alto, la città alta, caratterizzata da case del Seicento, tasquinhas, negozi di tendenza e ristorantini alla moda, oppure locali più tradizionali dove si canta il fado. Si vive nei vicoli (i becos), nelle piazzette e nei giardini pensili, tra panni stesi, balconi traboccanti di fiori e azulejos che decorano i muri bianchi. Ci si arriva con l'elevador da Glória, a due passi da Praça dos Restauradores.

Il piccolo vagoncino bianco e giallo si arrampica fino al Miradouro de São Pedro de Alcântara.
Considerato fino al 1800 quartiere dei ricchi della città, ha poi subito una trasformazione diventando punto di ritrovo di artisti e intellettuali. Molti quotidiani hanno la loro sede in questa zona rinominata, infatti, “Quartiere dei giornalisti”. Sorseggiando del buon vino ci si può rilassare in una delle tante librerie che rimangono aperte anche la notte.

Il Bairro brulica di localini di tendenza, da citare il Pavilhão Chinês (Rua Dom Pedro V, 89), aperto dalle 2 del pomeriggio alle 2 della mattina, è molto più di un semplice bar, perché rappresenta un vero e proprio pezzo di storia di Lisbona. Altra tappa fondamentale è l'elegante Cafè A Brasileira dove si intratteneva Pessoa.
Per soddisfare l'appetito, da provare uno tra i ristoranti più estrosi di tutta Lisbona, il Real Fábrica (Rua da Escola Politécnica 275, tel. 00351 213 852 090). Ottimo anche per un cocktail dopo cena, è situato in un'ex fabbrica per la lavorazione della seta del XIX secolo. A pranzo serve piatti del giorno a prezzi incredibilmente contenuti, ha una bella terrazza all'aperto e di tanto in tanto alla sera offre musica dal vivo o serate danzanti.


Chi non fosse interessato solo alla vita mondana, sempre sulla Rua de São Pedro de Alcântara, non può non fermarsi ad ammirare la chiesa cinquecentesca di São Roque. All'interno custodisce un vero gioiello barocco: la cappella di São Joao Baptista, capolavoro del Vanvitelli, realizzata a Roma e poi trasportata a Lisbona pezzo per pezzo. Se invece siete alla ricerca di negozi particolari e amate il vintage e l'antiquariato, concedetevi una passeggiata per Rua Dom Pedro V, ne rimarrete incantati.
Dopo la cultura e lo shopping meritate un po' di relax! Immergetevi nella natura in Rua da Escola Politécnica 58, qui si trova il Giardino Botanico, oasi di pace e tranquillità all'interno di un quartiere animato come il Bairro. Il giardino ospita circa 500 specie di piante di origine tropicale e subtropicale; qui avrete l'occasione di ammirare alcune specie in via di estinzione e alcuni esemplari di specie primitive. Infine, non dimenticate di fare tappa al Miradouro S. Pedro de Alcantara, situato nella parte alta della funicolare di Gloria accanto al giardino che porta lo stesso nome. Da qui è possibile godere di una vista mozzafiato della città!

Sia Rua da Escola Politécnica che Rua Dom Pedro V si trovano nel distretto Príncipe Real, essenzialmente un prolungamento del Bairro, famoso per la sua piazza pittoresca immersa nel verde. Nel centro della piazza, cedri secolari fanno ombra a dei caffè, nei quali è gradevole concedersi una piacevole sosta. Al numero 26 di Praça do Príncipe Real si trova il Ribeiro da Cunha Palace, una struttura orientaleggiante dalla facciata rosa e bianca risalente al 1877, che ospita una delle sedi dell'Università di Lisbona.
Dove alloggiare? Le possibilità sono innumerevoli ma è da consigliare l'Hotel Príncipe Real (Rua da Alegria 53) con 18 stanze dal design moderno.

A due passi dal Giardino Botanico e a soli 5 minuti a piedi dal Chiado, l'hotel offre anche una suite all'ultimo piano con ampie finestre che si affacciano su tutta Lisbona: sarà perfetta per il vostro week end romantico!
La bellezza del Bairro Alto sta nella sua varietà: ognuno può trovare quello che cerca. In questo, il quartiere è fedele alla sua storia e alla sua duplice anima, popolare e aristocratica. Lasciatevi trasportare dalla sua atmosfera bohemienne, ne rimarrete affascinati e sarà davvero difficile abbandonarlo.
Da oggi è più facile visitare il Bairro Alto con la Guida YouGo per cellulare: si può scegliere il percorso preferito e sperimentare alcuni dei suggerimenti indicati. Il servizio è acquistabile presso i diversi uffici del turismo, gli Ask Me center, su www.visitlisboa.com, su www.askmelisboa.com, su www.yougoplanet.com e anche presso diverse catene alberghiere e ristoranti. La guida è divisa in sezioni: cosa visitare, cosa fare, dove mangiare, dove dormire, servizi e acquisti. La Guida YouGo Lisbona è divisa in 7 aree di interesse: Bairro Alto, Alfama, Baixa-Chiado, Belém, Docas-Alcântara, Parco delle Nazioni e Nova Lisboa.
Se siete in giro per il Bairro Alto e vi va di assistere al tipico spettacolo del fado:
Café Luso, Travessa da Queimada 10 www.cafeluso.pt; O Faia, Rua da Barroca 56 www.ofaia.com; O Forcado, Rua da Rosa 221 www.oforcado.com.


R. V.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags