Martedì 08 Gennaio 2013

Sulle alpi torinesi
sci di fondo e rifugi

E' tempo di snow time sulle alpi torinesi. Weekend con pernottamento in rifugi ad alta quota, attività sulla neve, visite culturali e pause gastronomiche. Tutti i weekend sino a fine aprile con tariffe a partire da 58,00 euro.

-----

Dormire nei rifugi ad alta quota e poi dedicarsi ad attività sulla neve, tra gustose merende, degustazioni di prodotti tipici e cene con menu tipici piemontesi. E' questa la proposta di Turismo Torino e Provincia per conoscere i molteplici rifugi escursionistici e alpini presenti nel Parco Nazionale Gran Paradiso, il Parco Naturale Val Troncea, il Parco Orsiera Rocciavrè e il Gran Bosco di Salbertrand delle Alpi Torinesi.

Aperti in inverno, sono luoghi dove vivere un'esperienza unica e originale insieme alla famiglia o agli amici, con offerte adatte a tutti e a prezzi vantaggiosi. Oltre 20 sono i rifugi pronti ad accogliere gli appassionati della neve promettendo un soggiorno indimenticabile a contatto con la natura: con le Guide Alpine e gli Accompagnatori Naturalistici si potrà ciaspolare osservando la fauna selvatica nel Parco Gran Paradiso, percorrere le strade dei minatori nel Parco Val Troncea, scoprire il fascino dei Monti della Luna, in Val Susa e seguire le tracce degli animali; e ancora, partecipare a corsi di avvicinamento allo sci alpinismo in totale sicurezza sotto l'occhio esperto delle Guide Alpine e con la possibilità di noleggiare l'attrezzatura necessaria, ed infine, provare il brivido dell'arrampicata sul ghiaccio.

Non mancheranno i momenti dedicati alla sicurezza in montagna: come orientarsi, come usare l'Artva e perché no,  anche come costruire un riparo nella neve! Ma non solo. Nel soggiorno sono previste visite culturali alle eccellenze presenti sul territorio come il Museo Valdese, la Certosa di Montebenedetto, abbazia certosina della valle di Susa e le fortezze alpine, solo per citarne alcune.

Gustose merende, degustazioni e cene con menù tipici piemontesi e corsi di cucina, allieteranno gli ospiti impreziosendo il soggiorno. I Rifugi Amici diventano anche il luogo ideale dove passare le feste in modo diverso e nuovo: a Carnevale, Pasqua e per celebrare, ad esempio,  la “giornata della libertà” dei valdesi: sarà questa l'occasione per ricordare intorno ai suggestivi falò che ogni anno vengono accesi la notte del 16 febbraio, sorseggiando un bicchiere di vin brulè e intonando canti tradizionali, la data in cui al popolo valdese vennero concessi diritti civili e politici.

Per informazioni su tutte le proposte weekend www.turismotorino.org

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags