Sabato 18 Maggio 2013

Primavera a Bormio
Terme sotto le stelle

Affacciata sul Parco Nazionale dello Stelvio, Bormio si prepara alla stagione estiva con una serie di iniziative che hanno al centro la salute, il benessere e il contatto con la natura. Dopo una giornata all'aria aperta, è d'obbligo una sosta alle terme. Qui l'acqua sgorga dalla roccia a 39° C. Grazie alle numerose sorgenti, nella zona di Bormio ci sono ben tre stabilimenti termali: Bagni Nuovi, Bagni Vecchi e Bormio Terme.

I primi a godere delle acque termali di Bormio furono gli antichi romani, che scoprirono le sorgenti durante le loro spedizioni di conquista verso il nord Europa. In una posizione che domina l'intera vallata, i Bagni Vecchi di Bormio con l'omonimo hotel 4 stelle sono un concentrato di fascino e tradizione.

L'area medioevale ottimamente conservata è di grande effetto, così come le antiche vasche termali e le saune con vista sul paesaggio. Alcune aree della Spa sono state scavate nella roccia in varie epoche, e in ogni angolo si respira un'atmosfera carica di storia. Un paio di tornanti prima dei Bagni Vecchi ci sono i Bagni Nuovi: una fantastica struttura ottocentesca che ospita un elegante hotel 5 stelle con Spa e area termale con vasche in pietra, sia all'aperto che indoor e uno splendido giardino. I clienti di entrambe le strutture possono accedere liberamente alle due aree termali usufruendo anche della navetta gratuita.

Ogni venerdì sera fino al 19 luglio, presso le Terme Bagni Nuovi, relax sotto le stelle accompagnato da degustazioni. Sono infatti in programma interessanti serate per coniugare il relax termale ai sapori genuini dei prodotti locali. L'offerta termale della zona continua direttamente in paese, perché in posizione centralissima ci sono le Bormio Terme.

Un centro all'avanguardia che si espande su una vasta area sia outdoor che indoor. Oltre a vari trattamenti (anche riabilitativi come aerosol, balneofangoterapia e percorso vascolare), c'è una splendida zona saune con bagno turco, biosauna, e sauna panoramica. Poi ci sono le piscine, le vasche termali, un'ampia area relax con parco esterno e solarium e una zona dedicata ai più piccoli con piscine e un lungo scivolo d'acqua. Dopo il relax alle terme è d'obbligo una passeggiata nel centro storico con la bellissima piazza Cavour (o del Kuerc).

Camminando per via Roma è impossibile non imbattersi nell'antica fabbrica dell'Amaro Braulio, che è nato proprio qui e ancora oggi viene preparato secondo la ricetta originale. A assolutamente d'obbligo una visita alle vecchie cantine con enormi botti di legno, dove ancora oggi l'amaro riposa per alcuni anni prima di essere imbottigliato. Usciti dalle cantine si può fare una tappa alla boutique adiacente per acquistare una bottiglia di amaro Braulio riserva praticamente introvabile altrove.

Anche il palato sarà sicuramente soddisfatto: sono tanti gli indirizzi sicuri per mangiare bene e per acquistare prodotti tipici. L'agriturismo Rini è una tappa fissa: tra una portata e l'altra si possono ammirare gli animali che pascolano nella stalla, oltre ad acquistare ottimi prodotti tipici da portare a casa. Altri indirizzi consigliati per lo shopping gastronomico sono: la Latteria di Bormio dove fare incetta di prodotti caseari, così come la Cascina Margherita e l'azienda agricola Pedrini. Per chi desidera una cena in un'atmosfera un po' più chic e romantica, il ristorante Al Filò è sempre un indirizzo sicuro.

Informazioni: Valtellina Turismo www.valtellina.it

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags