Venerdì 08 Ottobre 2010

Energie rinnovabili per i due policlinici

Educare alla salute e alla cura dell'ambiente, puntando a un uso più consapevole delle risorse energetiche e ad adottare comportamenti ecologicamente più responsabili. È questo l'obiettivo del progetto «Insieme per la Salute dell'Ambiente», patrocinato da Regione Lombardia e Provincia di Bergamo e avviato dagli Istituti Ospedalieri Bergamaschi, nati di recente dalla fusione del Policlinico San Marco di Zingonia e del Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro: come partner è stato scelto ABenergie.

Grazie a questa iniziativa tutta l'energia utilizzata dagli Istituti Ospedalieri Bergamaschi sarà al 100% verde, nel pieno rispetto dell'ambiente, e quindi proveniente da fonti rinnovabili, con impatto ambientale nullo e prodotta localmente nel rispetto quindi del principio della filiera corta. Il passo successivo dell'azienda è quello di estendere questa iniziativa ai dipendent i e collaborator i , e quindi ai pazienti.

Dipendenti e collaboratori in particolare riceveranno un libretto appositamente realizzato che raccoglie i consigli di sostenibilità ambientale da applicare dentro e fuori i presidi ospedalieri, e in allegato alle buste paga verrà distribuita un'apposita convenzione che mira a favorire il passaggio per tutti a un'energia verde certificata. Pazienti e visitatori verranno invece informati dell'importanza dell'utilizzo di energia verde e di comportamenti eco-compatibili attraverso l'esposizione di manifesti nelle sale d'attesa, negli ascensori e agli ingressi, e con l'affissione di un attestato che certifica la provenienza verde dell'energia usata in ogni stanza delle due strutture ospedaliere. Sul retro poi di ogni fattura per esami, prelievi, ecc, verranno stampati consigli di sostenibilità ambientale.

Alla conferenza di presentazione erano presenti l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi, l'assessore provinciale all'Ambiente Pietro Romanò, l'Amministratore Delegato degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi Francesco Galli e il Presidente di ABenergie Alessandro Bertacchi.

“La sfida ambientale può essere vinta solo se i gesti quotidiani di ognuno sono pensati in questo senso – ha detto l'assessore Raimondi – Come Regione siamo in perfetta sintonia con questa importante iniziativa”.

“Oggi raccogliamo da questa iniziativa una sfida: quella di fare grandi trasformazioni anche con piccoli gesti – ha rimarcato l'assessore Romanò – Sono gesti da fare insieme, nella quotidianità e con senso di responsabilità, che non vogliono grandi sacrifici: queste sono le parole usate nella presentazione dell'iniziativa, e sono parole importanti, che mi piace ricordare”.

“L'accordo appena siglato, che garantisce agli Istituti Ospedalieri Bergamaschi l'uso esclusivo di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, nasce da un'ipotesi su cui ci siamo interrogati negli ultimi mesi: fin dall'inizio dell'anno infatti, con ABenergie, è stato messo a tema appunto come declinare in un ospedale l'idea 'penso in verde' – ha detto Francesco Galli – Il primo passo è stato il passaggio all'energia verde, ma abbiamo ritenuto che non bastasse fermarsi lì. Abbiamo quindi deciso di elaborare un codice comportamentale, sotto forma di un libretto, da distribuire agli oltre 1400 nostri dipendenti e collaboratori, e di passare le stesse nozioni anche a pazienti e visitatori”.

“E' per noi un onore essere partner degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi nella realizzazione di questo progetto – ha sottolineato Alessandro Bertacchi – Innovazione e sostenibilità sono il nostro modo di intendere il futuro, che noi chiamiamo 'penso in verde'”.

Gli Istituti Ospedalieri Bergamaschi (IOB) nascono a luglio 2010 dalla fusione di due Policlinici del Gruppo San Donato: il Policlinico San Marco di Zingonia, entrato in attività nel 1969 e forte di 318 posti letto, e il Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro, punto di riferimento dal 1963 per tutta la zona ovest di Bergamo e per Lecco, con 314 posti letto. Alle due strutture, ciascuna dotata di proprio poliambulatorio polispecialistico e complessivamente di 30 unità operative e vari centri di Alta Specialità (tra cui Centro Oncologico Bergamo Ovest, Centro di chirurgia rifrattiva e per la diagnosi del glaucoma, e Centro per la prevenzione e diagnosi precoce e terapia primaria ed endoscopica onco-ginecologica), da marzo 2010 si è aggiunto il Poliambulatorio di Treviglio.

ABenergie è una società che opera su tutto il territorio nazionale per fornire energia elettrica, gas naturale e servizi ad alto valore aggiunto alle famiglie e alle aziende italiane, con un'unica filosofia distintiva: permettere di risparmiare e di adottare comportamenti volti a proteggere l'ambiente in cui viviamo. Nata nel 2006, ABenergie affianca alla fornitura di energia elettrica verde certificata una vasta gamma di prodotti e di servizi ad alto valore aggiunto.

a.ceresoli

© riproduzione riservata