Venerdì 12 Aprile 2013

influenza

Il mese di nascita può influire sul sistema immunitario: le difese dell'organismo sarebbero infatti più forti, anche per quanto riguarda i livelli di vitamina D, nei nati in novembre e più "vulnerabili" invece in caso di nascita a maggio. È quanto rivela una ricerca britannica, della Queen Mary University, dell'Università di Londra e della Oxford University pubblicata sulla rivista Jama Neurology. La ricerca si è soffermata in particolare sul maggiore rischio di sviluppare la sclerosi multipla, che è il risultato di un'influenza del sistema immunitario su quello nervoso centrale fino al punto di danneggiarlo. Sono stati analizzati campioni di sangue prelevati dal cordone ombelicale di 50 bambini nati a Londra nel mese di novembre e di altri 50 nati invece a maggio tra il 2009 e il 2010, guardando in particolare ai livelli di vitamina D e a quelli delle cellule T autoreattive, da cui dipende la risposta immunitaria dell'organismo. La scoperta è che questi livelli erano molto diversi nei bambini nati in maggio rispetto a quelli nati in novembre: in particolare, i piccoli nati in primavera avevano livelli di vitamina D del 20% inferiori rispetto ai loro coetanei nati in autunno e dei livelli molto più alti, quasi il doppio, di cellule T autoreattive, dimostrandosi quindi più a rischio.(ANSA).

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags