Domenica 18 Settembre 2011

La Peugeot 3008
tecnologia Hybrid4

Viene presentata in questi giorni alla stampa internazionale, a Dinard in Bretagna, la nuova Peugeot 3008 con tecnologia HYbrid4, traguardo di un progetto che ha mobilitato tutta l'esperienza degli ingegneri della casa del Leone per giungere a un risultato all'altezza delle esigenze ambientali del Marchio, combinando al meglio il diesel e l'elettricità.

D'altra parte il 3008 con la tecnologia ibrida può sfruttare una «piattaforma» già consolidata dove convivono vari stili automobilistici: Suv, berlina, monovolume compatta, coupé… Adesso si aggiungono anche i vantaggi dell'HYbrid4, che associando la doppia alimentazione raccoglie e soddisfa la domanda di quella clientela che ama le 4 ruote motrici ma in versione «ecologica», pur non rinunciando a potenze elevate ed a alti livelli di sicurezza.

Il risultato finale si esprimono a vari livelli: la silenziosità di funzionamento, con la possibilità di guidare in modalità soltanto elettrica; la sicurezza indotta dalla motricità delle 4 ruote; più opzioni di guida grazie alle quattro modalità di guida selezionabili dal conducente: Zev, 4WD, Sport e Auto.

Appare chiaro come 3008 HYbrid4 può contare sulle potenze abbinate del motore termico e di quello elettrico soprattutto nelle fasi di accelerazione, quando cioè serve un aumento di potenza immediato (la cosiddetta funzione «boost»).

Il valore massimo combinato può così raggiungere i 200 cv sommando i 163 del 2.0 Hdi e la potenza di picco provvisoria dell'unità elettrica (37 cV). Queste caratteristiche permettono alla nuova vettura di Peugeot di sfruttare al meglio il rapporto «emissioni di Co2 - potenza massima ». E così un crossover di 4,36 m a 4 ruote motrici e 200 cv di potenza fa registrare - secondo il costruttore - consumi, nel ciclo misto, di soli 3,8 litri per 100 km ed emissioni di 99 g/km di Co2.

In alcune versioni le emissioni possono raggiungere valori leggermente superiore (104/108 g/km di CO2). Nel dettaglio, una manopola di selezione sulla consolle permette al guidatore di scegliere, come detto, tra 4 modalità diverse, tra cui quella «Zev » (Zero emission vehicle) esclusivamente elettrica con il motore termico che entra in azione solo nelle fasi di maggiore accelerazione.

Questa scelta è l'ideale per partenze discrete in città, dove può far valere la silenziosità di funzionamento elettrico della vettura. La modalità 4 ruote motrici (4WD) dà, invece, ai due motori l'ordine di funzionare il più possibile contemporaneamente: in questo caso le ruote posteriori sono mosse dal motore elettrico, quelle anteriori dal motore termico. La modalità «Sport» privilegia la selezione delle marce più rapide a regimi del motore più alti rispetto al normale.

La 3008 HYbrid4 vuole sedurre la fascia di mercato più attenta al rispetto dell'ambiente e alle innovazioni tecnologiche, ma anche al piacere di guida, dentro e fuori la città. Un'auto «green» ma con brio, per andare in ufficio ma anche sulla neve. In gita fuori porta o molto lontano.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata