Giovedì 05 Agosto 2010

La ricetta anti-infarto?
Dormire sette ore precise

NEW YORK - Volete evitare l'infarto? Dormite sette ore, non un minuto di più non un minuto di meno.
Lo afferma uno studio della facoltà di medicina dell'università Virginia-Occidentale, pubblicato sulla rivista "Sleep" sottolineando che i rischi di malattia cardiovascolari aumentano quando si dorme più o meno di sette ore.
Secondo i ricercatori, restare tra le braccia di Morfeo più di nove ore aumenta di una volta e mezzo il rischio di avere problemi di cuore rispetto a chi dorme sette ore precise.
Per realizzare lo studio i ricercatori hanno analizzato i dati di 30mila adulti che hanno partecipato nel 2005 a un ampio questionario di salute nazionale.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags