Martedì 05 Ottobre 2010

Bocce, comasco mondiale
Viscusi campione iridato

 Un comasco ai vertici dello sport mondiale, a soli ventanni. Luca Viscusi ha cancellato di botto tutte le malignità sullo sport delle bocce, ritenuto una disciplina “da terza età”, conquistando nello scorso weekend a Roma il titolo mondiale under 21 di raffa, una delle quattro specialità boccistiche.
Mai nessun comasco era arrivato così in alto: lo stesso Viscusi nel 2008 aveva conquistato il titolo individuale europeo under 18 a Pescara; nel 2004 Sefora Corti era salita sul gradino più alto del podio nel mondiale femminile a squadre.
Una generazione dedita alle bocce quella dei Viscusi: nonno, papà e zio di Luca sono stati ottimi giocatori. Ma nessuno era arrivato a tanto: essere l'unico italiano convocato nell'individuale under 21 e battere in serie dieci avversari su un lotto proveniente da trenta nazioni differenti.
Il capolavoro di Luca è arrivato negli ultimi due atti: un doppio 15-1, prima al brasiliano Dyonathas Sacilotto Crive, poi contro lo svizzero Sandro Scura nella finalissima.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags