Mercoledì 13 Ottobre 2010

Il Museo del ciclismo
ha una svolta "rosa"

MAGREGLIO Giovedì è il giorno del suo quarto compleanno e il Museo del ciclismo a Magreglio si avvia a una svolta. Da circa due settimane, infatti, è all'opera la nuova direttrice, l'architetto Carola Gentilini.
Trentina, 33 anni, la Gentilini si è laureata a Venezia con una tesi sulla progettazione dei musei e, lavorando dal 2003 nello studio Cagliàri di Milano, ha partecipato all'allestimento del museo che ora è stata chiamata a dirigere.
"Un museo non è solo conservazione - ha detto -. Bisogna dare una svolta anche generazionale, al fine di portare più giovani a visitarlo. Sì dunque alle mostre temporanee, e pensiamo di programmarne un paio di un certo peso il prossimo anno, ma anche un'esposizione di novità tecniche di questo sport. Inoltre questo museo è molto conosciuto non solo in Italia ma anche nel mondo e ne abbiamo avuto diverse testimonianze: si tratta di concretizzare questa conoscenza in presenza. Non sono d'accordo sul fatto che sia poco visitato in assoluto, anzi credo che ci siano ampi margini di miglioramento, proprio sfruttando il traino dovuto al fatto che sia molto famoso. sarà questo uno dei miei compiti principali".

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags