Martedì 01 Marzo 2011

Tricolori pattinaggio
Sorrisi e polemiche

Uova contro i campionati di pattinaggio? Circolano strane voci sul contorno dei campionati italiani assoluti di figura su ghiaccio per le categorie Novice e Juvenile, organizzati lo scorso weekend dal GGR a Casate. Operazioni di disturbo degli inquilini vicini al palazzo del ghiaccio? Aneddoti smentiti da altri. Comunque il weekend di gare è andato bene e la presidentessa Sommaruga tira un sospiro di sollievo. «Alla fine – dice la Sommaruga – con la collaborazione fondamentale della Federghiaccio ogni tassello è stato inserito al proprio posto; tutte le gare disputate senza intoppi. Ci hanno fatto i anche complimenti». Sul ghiaccio di via Virgilio si sono ammirati quelli che saranno portabandiera del futuro di danza e artistico. Molti si sono rifatti gli occhi ammirando due straordinarie atlete di cui in futuro ne parleranno le cronache. Le valdostane Guia Tagliapietra e Sara Casella hanno incantato. Un argento è rimasto a Como, grazie a Giona Ortenzi. Qualche nota polemica è filtrata tra gli appassionati. Al nostro giornale è arrivata una lettera di Elena Manzo, di Como, che denuncia lo stato di abbandono del Palazzetto del ghiaccio da parte delle istituzioni: «Possibile - si chiede Elena - che tra tante opere in città costruite e poi diventate inutili, soldi buttati nella questione delle paratie, nessuno abbia pensato a sistemare il palazzetto che regala sport a tanti bambini grazie alla attività del GGR? Possibile che non ci siano sponsor ad aiutare la causa? Parlano di raccolta di firme degli abitanti contro il rumore, ma mi chiedo: chi ha costruito le case, non sapeva a cosa andava incontro?». Elena, poi, racconta un paio di aneddoti antipatici: «La cosa che mi ha lasciato costernata è stato il lancio di uova dalle abitazioni sovrastanti la tribuna venerdì e il mio sdegno dall'uso di macchine trituralegna e seghe elettriche per tutta la giornata di sabato per sovrastare la musica». La presidentessa Sommaruga a tal proposito dice: «E' vero, sabato il nostro "vicino" ha tagliato la legna tutto il giorno, ma non posso sapere perché. Le uova invece non le ho viste...». Pompiere. Ma la questione si riproporrà.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags