Sabato 21 Maggio 2011

Varese attacca Cantù:
"Vegognatevi"

CANTU' - "Vergognatevi a vincere così! Con l'aiuto degli arbitri che fanno finta di non vedere il canestro che si muove quando tiriamo i tiri liberi! Vergognatevi!" . Cecco Vescovi, ex bandiera varesina e attuale presidente della Cimberio, non la prende bene la sconfitta della sua squadra e urla tutto il suo sdegno nel corridoio degli spogliatoi.

Il primo a presentarsi in sala stampa è Andrea Trinchieri: «E'successo esattamente  come me l'ero dipinta questa gara 2. Perché è provato che quando si vince gara 1 di un bel po' va a finire così. Il nostro pregio è stato quello di non aver mai vacillato anche se ci siamo andati molto vicini. Non abbiamo mai mollato rientrando due volte dopo i loro allunghi e poi quando riusciamo a tenere gli avversari a 64 punti è probabile che la vittoria non ci scappi. In questa partita abbiamo prodotto il massimo sforzi per andare a Varese sul 2-0, consapevoli che sarà una gara ancora diversa dalle prime due. Il nostro atteggiamento è stato similare a quello tenuto dai miei giocatori in gara 1. La differenza è stata negli 8 tiri da tre, scoccati con i piedi ben piantati a terra dai miei giocatori, che non sono entrati. Questi errori che solitamente non ci appartengono, ci hanno un poco complicato la vita».

Carlo Recalcati è sintetico: «Volevamo una partita diversa dalla pessima esibizione di mercoledì e ci siamo riusciti, recuperando gioco e difesa. Gli arbitri? Non commento, non spreco energie nervose. Io alleno una squadra di basket. C'era un commissario di campo valuterà lui l'operato degli arbitri. Noi vogliamo andare il più avanti possibile nei play off. Ce li siamo sudati e meritati».
<+G_FIRMA>Dino Merio

r.bianchi

© riproduzione riservata

Tags