Giovedì 08 Novembre 2012

Pianigiani, altra sfida a Cantù
«Sfida in un campo caldo»

DESIO - «L'ultima mia volta in quel palazzetto non fu particolarmente felice visto che l'anno scorso con Siena perdemmo la sfida di campionato. Un match che non contava tantissimo, eppure una bellissima partita». Simone Pianigiani torna sul luogo del delitto, ovvero il Paladesio, questa volta alla guida del Fenerbahce Ulker che alle 20.45 di giovedì sfiderà la Mapooro.

«Giocheremo in campo caldo, lo sappiamo - afferma - ma meglio esibirsi dove c'è entusiasmo e passione piuttosto che in ambienti anonimi. Purché, naturalmente, non si ecceda. Anche a Istanbul ci sono enormi rivalità sportive che coinvolgono milioni di persone, eppure il rispetto per l'avversario resta assoluto».

Che Mapooro si attende? «La solita, quella che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare. Una squadra solida, consistente, che rimane in partita sempre e comunque. Una formazione che sa bene eseguire il piano gara. Un'avversaria dotata d'atletismo e che difende duro. Una rivale contro cui non è mai facile giocare, al di là degli interpreti diversi che ogni anno propone».

Leggi l'intervista integrale nell'edizione de La Provincia in edicola giovedì 8 novembre

f.cavagna

© riproduzione riservata

Tags