A2, Como Nuoto in casa  Va all’attacco del Padova
Foti in azione, uno dei giocatori della Como Nuoto

A2, Como Nuoto in casa

Va all’attacco del Padova

Pallanuoto - In serie B la Pallanuoto gioca a Brescia contro la prima in classifica

Ci sono squadre che godono di nomee più appiccicate addosso da altri che “guadagnate” sul campo. Squadra fisica, squadra che nuota, squadra che gioca apertamente sia in casa che fuori, squadra che fuori casa è un disastro mentre in casa mollala.

Luoghi comuni

E’ il caso di Padova, che oggi alle ore 19 rende visita alla Como Nuoto a Muggiò. Fosse vero ciò che spifferi e mezze confidenze lasciano intendere, i lariani oggi potrebbero approfittare del fattore campo per imporsi su una Plebiscito Padova che sembrerebbe non affrontare con lo stesso piglio battagliero gli incontri in campo esterno. Sicchè, per una squadra che occupa una posizione più bassa in classifica, e parliamo della Como Nuoto, potrebbe risultare abbordabile il colpaccio, che porterebbe a quindici i punti in graduatoria ed ancora più vicina quella quota-salvezza che la media storica colloca a 24-25 punti mentre qualche inguaribile ottimista l’abbassa a 21

Non sarà una partita facile, questo coach Venturelli lo sa bene, pur concedendosi il lusso di immaginare due risultati utili consecutivi, quello odierno e di sabato prossimo ad Arenzano, che potrebbero allungare la striscia positiva ma soprattutto portare la sua Como Nuoto a diciotto punti, ovvero quasi in zona-salvezza definitiva dopo solo metà torneo.

Sarebbe un successo pieno per la formazione comasca, nella quale ormai i giovani giocano in pianta stabile, “aiutati” anche oggi dall’infortunio alla schiena che riguarda Andrea Bulgheroni, non convocato, e libererà di conseguenza un altro posto per un giovane del vivaio.

Serie B - Brescia-Pallanuoto Como

Solo un momento di difficoltà. La Pallanuoto Como non deve temere che la sua situazione di classifica non sia recuperabile. Perché siamo solo alla quinta di campionato, in serie B, e l’ultima posizione in classifica, in coabitazione con Monza e Perugia, non significa nulla. E’ tale l’equilibrio in questo campionato che ogni risultato è imprevedibile, persino il match testa-coda di oggi tra Brescia e Pallanuoto Como, in programma alle ore 16, potrebbe riservare sorprese. La settimana scorsa delle cinque partite giocate, due sono finite in parità e due con la vittoria con un gol di scarto, una (quella del Varese sul Geas) in modo a dir poco rocambolesco. Solo Modena si è imposta con due reti di vantaggio proprio sulla Pallanuoto Como, comunque in tre punti sono racchiuse ben sei squadre e un episodio, una conclusione sfortunata, una giornata storta possono costare in un sol colpo diverse posizioni in graduatoria.ù La Pallanuoto Como può mettere una crocetta su tutti i casi citati, contro Modena ha prodotto una mole di gioco offensivo impressionante, andando al tiro più di trenta volte. Purtroppo la difesa ha scricchiolato e barcollato in modo inusuale, l’unione delle imprecisioni in attacco e di qualche svista nel reparto arretrato ha generato una seconda parte di match che gli emiliani hanno saputo far loro con molta sagacia.

La Waterpolo Brescia è riuscita finora ad emergere da una situazione di livellamento quasi totale, è imbattuta e può esser considerata la principale pretendente ad un posto in serie A/2. Forse oggi questo dato di fatto può aiutare la Pallanuoto Como, priva dello squalificato Crivellin, ad affrontare gli uomini di Sussarello senza pressioni e con mentalità aperta, sapendo che un risultato positivo non è del tutto precluso e che uno negativo non scandalizzerebbe né condannerebbe nessuno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA