Acf Como, tre partite e sedici gol Cinque li ha segnati Pellegrinelli
Giorgia Pellegrinelli (Acf Como) (Foto by Cusa)

Acf Como, tre partite e sedici gol
Cinque li ha segnati Pellegrinelli

La squadra azzurra è già capolista in serie C

Non poteva iniziare meglio il campionato dell’Acf Como. Tre vittorie in tre giornate, testa del girone A di serie C in compagnia del Real Meda e numeri impressionanti considerando le 16 reti segnate, più di 5 in media a partita, a fronte di una sola incassata, peraltro su autorete. Insomma, sia in fase offensiva che difensiva mister Elio Garavaglia e le sue ragazze stanno facendo davvero un ottimo lavoro.

A guidare la speciale classifica delle marcatrici azzurre con 5 reti è la punta Giorgia Pellegrinelli, autrice di una tripletta nel match d’esordio contro il Canelli vinto 4-0 e di una doppietta nel 7-1 rifilato alla Juventus Torino. Subito dietro un terzetto di ragazze a quota 2 composto dalla brasiliana Milena De Paula, da Giulia Fusar Poli e da Chantal Trezzi. Una gioia personale sinora anche per Claudia Roventi, Elena Cascarano, Giulia Ambrosetti, Virginia Valente e Chiara Agosta.

Bomber Pellegrinelli ha dovuto assistere all’ultimo successo comasco, 5-0 a Noceto contro l’Acamedy Parma, dalla tribuna a causa di una distorsione alla caviglia rimediata in allenamento, ma ha comunque gioito con le compagne.

«Stare fuori è sempre difficile perché vorresti essere in campo a dare una mano alla squadra - fa presente -; comunque, domenica dopo un inizio un po’ difficile con poca concentrazione direi che non hanno avuto bisogno del mio aiuto».

Cinque reti in due sole partite per lei, un bottino da incrementare a partire dalla sfida di domenica 3 novembre nel big match contro il Real Meda: «Dovrei rientrare proprio per quella partita che sarà una delle più impegnative di tutto il campionato e non vedo l’ora di giocarla. In Coppa Italia le abbiamo battute per 5-0, ma quella partita non fa testo perché loro erano già eliminate mentre noi per passare il turno dovevamo fare proprio cinque gol».

Quale il gol più bello dei suoi cinque? Giorgia non ha dubbi in merito: «Direi il primo contro il Canelli, sia perché mi ha fatto sbloccare, sia per come è venuta l’azione, con un cross dalla destra di Cascarano e il mio colpo di testa in mezzo all’area».

In vetta alla sua speciale classifica c’è però il gol di una compagna, segnato proprio domenica nella trasferta emiliana contro il Parma.

«Sinceramente tutti e 16 è anche difficile ricordarseli - ammette -, però quello che mi è piaciuto di più lo ha segnato Cascarano domenica dopo una bella azione di Fusar Poli che è arrivata sul fondo, palla dietro per Ambrosetti che con un gran tiro ha colpito la traversa e poi di testa Cascarano ha ribadito in rete. È stato il giusto premio per un’azione ben congegnata da tutta la squadra» conclude Pellegrinelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA