Acqua San Bernardo male male Reggio Emilia passa facile
Niente da fare per Cantù in casa contro Reggio Emilia (Foto by Butti)

Acqua San Bernardo male male
Reggio Emilia passa facile

Niente da fare per Cantù nella prima gara casalinga del campionato

Niente da fare per l’Acqua San Bernardo nel debutto casalingo in campionato. Cantù non replica il bel successo colto a Brindisi nella giornata inaugurale della serie A e dopo aver osservato il turno di riposo si arrende al PalaBancoDesio (3.222 spettatori, tra i quali Markoishvili poiché questo era il “Manu-Day”) a una Reggio Emilia che ha condotto dall’inizio alla fine, aggiudicandosi il confronto con il punteggio di 92-75. Tra i biancoverdi locali da segnalare i 16 punti ciascuno realizzati da Young, Clark e Young.

Pasticcia tanto Cantù in avvio e Reggio vola dapprima 0-10’ al 3’ e poi 3-14 al 4’. Pancotto provvede alle prime rotazioni e la squadra risponde presente: 10-15 al 6’30”. Alla prima sirena è 15-19, con gap invariato (20-24 al 13’).

La Grissin Bon, sospinta dai 10 punti pressoché in fila di Vojvoda torna ad allontanarsi al 17’ (28-35). All’intervallo lungo è 32-39, con Young autore di 10 punti.

Di nuovo gli sopiti a far la voce grossa in avvio di ripresa (40-55 al 24’). Ora Reggio mette anche le triple e così se ne sta ancor più tranquilla (49-66 al 29’). Nell’ultimo quarto si fa ingresso sul punteggio di 53-68, ma purtroppo non c’è più storia con la squadra di coach Buscaglia che tocca il +23 (55-78) al 33’ per poi chiudere la sfida senza alcuna apprensione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA