Al Rally del Casentino  Il miglior comasco è Porro
La Ford Fiesta Wrc di Paolo Porro e Paolo Cargnelutti

Al Rally del Casentino

Il miglior comasco è Porro

In terra aretina chiude al 5° posto la prima prova dell’International Rally Cup. Successo di Crugnola, Paccagnella 15°, Re ritirato.

Si chiude con il 5°posto assoluto la trasferta di Paolo Porro in terra aretina per il Rally del Casentino, prima prova dell’International Rally Cup 2020. Una ripartenza con tante precauzioni da osservare e assenza di pubblico per le norme anti contagi, ma comunque la riaccensione dei motori, dopo tanti mesi si silenzio.

La gara è stata vinta dal varesino Andrea Crugnola, , con Pietro Ometto alle note e la Citroen C3 R5, vincendo 6 delle 7prove speciali. Alle sue spalle le due Skoda Fabia R5 rispettivamente di Damiano De Tommaso e Fabio Andolfi, mentre la Ford Fiesta Wrc di Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, ha chiuso quinta a 1’15’’. In gara anche i comaschi Marco Paccagnella e Felice Re. Paccagnella, sulla Skoda Fabia R5 con Beniamino Bianco alle note, ha terminato 15°. Gara da dimenticare, invece, per Felice Re e Mara Bariani, secondi dopo la Ps1, ma costretti al ritiro per un problema tecnico alla loro Volkswagen Polo R5.

«Sono soddisfatto del risultato - assicura Paolo Porro - trattandosi della prima uscita dopo il lockdown. Per andare meglio avrei dovuto rischiare ed essendo la prima gara della stagione non mi è parso proprio il caso. Ho ancora davanti agli occhi l’uscita di strada al Rally di Bassano dell’anno scorso... La prossima gara dovrebbe essere a settembre con la seconda prova di campionato proprio a Bassano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA