Albavilla-Alpe del Viceré, ci siamo Sarà un’edizione per grandi firme
La partenza della gara di Albavilla

Albavilla-Alpe del Viceré, ci siamo
Sarà un’edizione per grandi firme

Domani sera la classica di corsa in montagna: al via anche Pastorelli, neo campionessa d’Europa Under 20

È diventata una classica del panorama estivo della corsa in montagna nella provincia di Como.

L’Albavilla-Alpe del Viceré, trofeo memorial Domenico Arenare, in programma domani sera, è arrivata all’edizione numero dodici. La corsa notturna in salita, organizzata dalla Polisportiva Albavilla in collaborazione con l’amministrazione comunale e la Polisportiva Canturina San Marco di Cantù, prenderà il via, con partenza unica, alle ore 20 da piazza Roma ad Albavilla.

Tra i partenti anche la campionessa di casa (abita al confine tra Albavilla e Albese) Elisa Pastorelli, fresca dell’oro europeo Under 20 a squadre di corsa in montagna, conquistato a Zermatt domenica scorsa. La comasca proverà a bissare la vittoria ottenuta l’anno scorso e, chissà ad abbattere il record della corsa che appartiene, dal 2011, alla canturina Giovanna Meroni.

Nel maschile campione in carica è l’erbese Roberto Dimiccoli che ha una striscia aperta di tre successi consecutivi. Nell’albo d’oro ha raggiunto a quota tre, Silvio Gatti e Mirko Partenope che nel 2005, fermando il cronometro sui 25’00”, ha stabilito il tempo record. Mattia Parravicini è l’eterno, secondo con quattro argenti.

L’Albavilla-Alpe del Viceré, propone un percorso di 6,040 i chilometri con un dislivello positivo di 457 metri che, seguendo la strada asfaltata, porta sino all’arrivo, all’Alpe del Viceré. Un centinaio gli atleti attesi domani sera, a partire alle 18.30 in piazza Roma, dove è fissato il ritrovo, per affrontare la gara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA