Allerta Covid sui dilettanti Salta la sfida del Mariano
Un abbraccio tra i giocatori del Mariano

Allerta Covid sui dilettanti
Salta la sfida del Mariano

Niente derby con l’Olginatese: i gialloblù in attesa dell’esito di un tampone di un tesserato, risposta che non arriverà prima di domani

Il coronavirus attacca il calcio dilettanti. Le notizie su contagi, tamponi, controlli nel calcio dilettanti viaggiano su WathsApp: il tam tam su possibili rinvii, gli accordi tra società e tutte le notizie del caso, sono circolate sui telefonini di dirigenti, mister e giocatori.

Del resto, è questo il modo più veloce per veicolare informazioni, prima ancora delle ratifiche del Comitato regionale. E se la settimana scorsa il problema aveva riguardato già tante squadre, questa settimana la situazione è, se possibile, ancora peggiore, se è vero come è vero che il Comitato Regionale ha disposto il rinvio di tante partite, dall’Eccellenza in giù, comprese quelle dell’attività giovanile. E si ha notizie anche di amichevoli dell’attività di base sospese ieri all’ultimo minuto.

Perché purtroppo è ancora lui il protagonista di questo inizio di stagione, il coronavirus: tra sospetti, casi acclarati e precauzioni d’obbligo, basta la minaccia per indurre Ats e Figc a disporre il rinvio della partita. La settimana è stata caratterizzata dal “caso Pontelambrese”, società di Eccellenza che è stata colpita dal virus, con sette casi asintomatici.

Il caso forse più spinoso di tutta la Lombardia del calcio dilettanti. Ovviamente, la sfida contro la Luciano Manara è stata rinviata a data da destinarsi, e certamente salterà anche il turno infrasettimanale di mercoledì contro la Cisanese.

Un turno davvero complicato per le formazioni comasche di Eccellenza – due in tutto – perché nel pomeriggio di ieri è stato disposto anche il rinvio di Mariano-Brianza Olginatese: il Mariano è infatti in attesa dell’esito di un tampone di un proprio tesserato, risposta che non arriverà prima di lunedì. Quindi, tutto rinviato.

Con la stranezza che, proprio nella giornata di Como-Lecco, due derby comasco-lecchesi minori siano destinati a saltare. «È stata solo una precauzione necessaria, verso di noi e verso gli avversari – spiega Frank Farina, mister del Mariano -: il ragazzo è asintomatico e sta bene, ma medico gli ha chiesto di fare un tampone. Credo sia da elogiare da elogiare il comportamento della società, perché ha fatto un’azione di tutela».

Un caso emblematico, che evidenzia le difficoltà del momento: «Diventa difficile gestir un gruppo di giocatori. Al camp possiamo mettere in atto tutte le precauzioni del caso, ma questi ragazzi hanno una propria vita sociale, lavorativa e scolastica, su cui nessuno può vigilare».

Dal punto di vista sportivo, Farina avrebbe voluto giocare: «Vorrei sempre giocare, avevamo voglia di tornare in campo per vincere la prima partita. Ma è stato giusto fermare tutto».

Detto dell’Eccellenza, in Prima B rinvio anche per Faloppiese Ronago-Salus Turate, in ambito regionale non si giocheranno nemmeno Mariano-Base 96 e Porlezzese-Meda del campionato Juniores, Bresso-Ardisci e Maslianico tra gli Under 16 solo contando le partite che coinvolgono le comasche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA