“Settecolli” con le star del nuoto

Letizia Paruscio vince la finalina

La comasca della Canottieri Aniene prima nella B nei 200 dorso

“Settecolli” con le star del nuoto Letizia Paruscio vince la finalina
Letizia Paruscio

Primo posto per Letizia Paruscio nella finale B dei 200 dorso al “Settecolli”. Agli Internazionali d’Italia di nuoto, l’atleta comasca della Canottieri Aniene si può consolare con un risultato certamente importante ma che sicuramente non può soddisfarla in pieno. La dorsista cercava infatti il tempo limite per le Universiadi di Taipei, e il suo 2’14”53, ottenuto proprio nella finalina non è sufficiente per la kermesse di agosto con la Nazionale universitaria.

Letizia ha vinto la finale B precedendo di un centesimo Lorena Barfucci (2’14”53) e la tedesca Maxine Wolters (2’14”67) in una gara comunque molto appassionante. E che la comasca ha saputo costruirsi al mattino, chiudendo le batterie in undicesima posizione con il tempo di 2’15”56. Partecipando alla finale B, Letizia ha poi rinunciato a disputare i 200 misti. La finale A è stata invece un dominio assoluto delle atlete straniere: vittoria all’ungherese Kata Brian, l’unica italiana in gara, Margherita Panzieri (compagna di Letizia all’Aniene) si è ritagliata un posto sul podio chiudendo al terzo posto.

Nulla da fare, in mezzo a tanti campioni e campionesse, per Carola Musumeci della Como Nuoto. Anche lei al via nei 200 dorso, ha chiuso le eliminatorie al 28° posto in 2’20”91, restando tagliata fuori dalle finali della sera. Il giorno prima, era stata ricevuta in udienza da Papa Francesco in Vaticano con gli atleti del “Settecolli”, uno per società.

Ancora una volta, è stata un’edizione del “Settecolli” - questa era la 54ª - da record. Nonostante il caldo torrido, tifosi e appassionati hanno riempito lo Stadio del Nuoto al Foro Italico per ammirare i grandi campioni che si sono divisi la scena della tre giorni degli Internazionali d’Italia. Davanti a 4 mila spettatori, show di Gregorio Paltrinieri - non c’era Detti per un forfait - nei 1500 metri, grandi applausi anche per il talento Nicolò Martinenghi, oro e record italiano nei 100 rana. Ma la regina è sempre lei, Federica Pellegrini, che con il tempo di 1.56”16 ha vinto la finale dei 200 stile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True