Amadeo, 6 fortissima e tutta rosa Il Giro d’Italia è ancora roba sua
Roberta Amadeo in rosa

Amadeo, 6 fortissima e tutta rosa
Il Giro d’Italia è ancora roba sua

Ennesimo sigillo nell’handbike per la campionessa di Bregnano

Roberta Amadeo, e sei. Sei come le edizioni del Giro d’Italia Handbike che la campionessa comasca della Bee and Bike Bregnano ha inanellato nel corso della sua carriera. L’ultima maglia rosa “definitiva”, quella che l’ha consacrata ancora regina del Giro, è arrivata ad Assisi, ultima tappa della corsa 2019. La Amadeo ha vinto la sua categoria – la Wh2 – trionfando al traguardo di fronte alla basilica di Santa Maria degli Angeli.

Percorso mozzafiato nella campagna umbra, per la Amadeo è stata una vittoria comunque non scontata: «Tornare in questi luoghi e vincere qua è sempre emozionante: c’ero stata a piedi molti anni fa, ci sono tornata in bicicletta. Sono molto felice, questo Giro è il coronamento di una stagione memorabile». Ad Assisi, gli atleti si sono confrontati con un percorso variegato: «Il percorso era sviluppato in campagna, con uno strappetto niente male e un sottopasso da prendere in velocità. Inoltre, c’era un rettilineo in falsopiano abbastanza impegnativo».

Vinto il Giro, per la Amadeo si profila all’orizzonte il finale di stagione, con tre gare impegnative: nel fine settimana sarà a Sanremo per la tappa conclusiva dell’European Handbike Cicuit, che assegnerà la maglia gialla del 2019, per poi partecipare alle ultime gare – a Padova e Pordenone – del campionato italiano a squadre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA