Amadori e Curioni, per loro in Grecia la crisi non c’è
Diego Amadori (a sinistra) e Mauro Curioni

Amadori e Curioni, per loro
in Grecia la crisi non c’è

Ottima prestazioni per la coppia comasca, in semifinale nel doppio e avanti di due turni nel singolo

Unici italiani nel tabellone principale, si sono spinti fino alle semifinali. Ottimo, quindi, il percorso di Diego Amadori e Mauro Curioni, in Grecia, al Torneo Internazionale Messini Open di Kalamata. Un torneo di grande rilevanza internazionale, con tutti i migliori specialisti del tennis in carrozzina.

I portacolori dell’Osha-Asp Como sono arrivati fino alle semifinali del doppio, battuti solo dalla coppia formata dal greco Giorgios Lazaridis e dallo svedese Dan Wallin per 6-4 6-3, coppia che poi si è aggiudicata il torneo.

Non male la prova nel tabellone di singolo, con due turni superati a testa, risultati che hanno permesso ai due comaschi di avanzare di circa trenta posizioni nel ranking.


© RIPRODUZIONE RISERVATA