Arnaboldi junior, che crescita Primo centro in un Challenger
Il giovane canturino Federico Arnaboldi (Foto by Diemme)

Arnaboldi junior, che crescita
Primo centro in un Challenger

Il giovane canturino protagonista dell’exploit a Cordenons. Oggi se la vedrà con l’ungherese Balazs

Nuovo traguardo per il tennista diciannovenne Federico Arnaboldi, che sta crescendo a vista d’occhio. Dopo aver raggiunto i quarti di finale ad Appiano in Alto Adige – torneo Itf del World Tour da 25 mila dollari -, il canturino ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera in un tabellone principale di un Challenger.

È successo a Cordenons, dove Arnaboldi – inserito nel tabellone principale grazie a una wild card - ha battuto Riccardo Bonadio, numero 331 al mondo. Federico ha dominato il primo set (6-1), poi la partita si è accesa nella seconda parte: sul 6-5 per Bonadio, ha annullato due set point sul 15-40, per poi annullarne un altro nel tie break, dove ha sprecato tre match point.

Per Arnaboldi jr, l’allungo decisivo è arrivato sull’11-9. Oggi l’avversario dei sedicesimi è tosto: si tratta dell’ungherese Attila Balazs, testa di serie numero 3 e numero 139 delle classifiche mondiali. Impresa titanica per il giovane tennista, ma non sono esclusi colpi di scena.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA