Arnaboldi, un bel salto in avanti Rientra nei primi 200 al mondo
Il canturino Andrea Arnaboldi (Foto by Diemme)

Arnaboldi, un bel salto in avanti
Rientra nei primi 200 al mondo

I punti ottenuti in estate hanno portato il canturino alla posizione numero 175

Andrea Arnaboldi è tornato a sorridere e, soprattutto, è tornato nel club dei primi 200 tennisti al mondo. Ha rimesso in sesto la sua classifica Atp, dove negli ultimi anni era precipitato fino a sfiorare la posizione numero 300.

Per lui che era stato 153° al mondo, era una condizione parecchio deludente. Ma la finale del Challenger di Portorose in Slovenia, la prima della sua carriera e ottenuta tra l’altro sul veloce – per lui è che è un “terraiolo” -, unita ad altri risultati estivi importanti, ha cambiato le cose.

I punti Atp ottenuti in Slovenia, alla semifinale a Segovia e, prima ancora, quella di Braunschweig in giugno hanno aiutato il tennista canturino a risalire la classifica che ora lo vede 175° al mondo: un balzo in avanti di 100 posizioni.

Per Arnaboldi è stata quindi un’estate da protagonista nei Challenger, con tante piccoli passi che lo hanno aiutato a compiere un autentico salto. Us Open.

Ora, il prossimo obiettivo, è riconquistare il suo “best ranking”, quella 153ª posizione che rappresenta il suo miglior piazzamento. Questa notte iniziano le qualificazioni agli Us Open, è lecito aspettarsi qualche sorpresa e Arnaboldi stesso punta a superare almeno il primo scoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA