Belluschi è come un diesel
E non sfigura a San Silvestro

Per il comasco un onorevole diciannovesimo posto nella gara internazionale di Bolzano

Belluschi è come un diesel E non sfigura a San Silvestro
Michele Belluschi

L’importante era esserci e Michele Belluschi c’era. Il figinese era nel “cast” della 47° edizione della Boclassic, corsa su strada internazionale sulla distanza di 10 chilometri che si è disputata nel pomeriggio dell’ultimo giorno del 2021 a Bolzano.

Il comasco (29 anni), che difende i colori del Grottini Recanati, ha chiuso al 19° posto con il tempo di 32’01”. Una prestazione al di sotto delle qualità di Belluschi, anche se va confrontata con il valore degli avversari.

A partire dai due dominatori della gara, gli etiopi Tadese Worku, campione mondiale Under 20 dei 3.000 metri, al comando fin dal secondo degli otto giri del circuito nel centro cittadino, che si è imposto in 28’18” e Tamirat Tola (secondo in 28’26”) che era in caccia del tris dopo i successi del 2015 e del 2018.

Il ritmo della gara è stato, da subito, molto elevato e i due etiopi hanno fatto selezione. Belluschi, saggiamente, ha mantenuto il suo ritmo, restando nella coda del gruppo. Nel finale ha aumentato le frequenze ed è riuscito a mettersi alle spalle diversi atleti di valore internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA