Parte il Gioventù Lariana
Via all’atletica all’aperto

Il centro sportivo Papa Giovanni ospita la prova d’apertura del Trofeo. Ad organizzare il Cantù Atletica e la Canturina Polisportiva San Marco

Parte il Gioventù Lariana Via all’atletica all’aperto
Gioventù Lariana
(Foto di Claudio Zubani)

Inizia domani pomeriggio, alla grande con 900 iscritti, da Cantù la stagione all’aperto dell’atletica. Il centro sportivo Papa Giovanni ospita la prova d’apertura del Trofeo Gioventù Lariana. Ad organizzare il Cantù Atletica e la Canturina Polisportiva San Marco, con Piermario Frigerio nelle vesti del responsabile. Dopo due anni di assenza per la pandemia, ritorna uno dei trofei più amati e seguiti dalle società lariane, sin dalla “prima volta” nel 1975 quando venne istituito in memoria di Augusto Protti, storico dirigente della Comense. Venticinque le società lariane impegnate a Cantù, con la presenza anche di alcune “straniere” (milanesi, valtellinesi e varesine).

Il ritrovo è fissato per le 14.30 mentre l’inizio delle gare sarà alle 15.30. Impegnate le categorie Ragazzi/ragazze con 60 piani, 600, vortex, alto e marcia e Cadetti/Cadette con 80 piani, 300, 1.000, giavellotto, marcia oltre a lungo al femminile e triplo al maschile. Tra i tanti protagonisti, segnaliamo il nerostellato Lorenzo Testa, vice campione italiano Cadetti nei 300 ostacoli che però sarà impegnato sulla distanza “piana”. Nei 300 Cadette occhi puntati sull’albavillese del Mandello (società campione 2019), Eva Pastorelli; negli 80 Cadetti sul rovellaschese Samuele Auguste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True