Zeni è tornata la “freccia di Porlezza”. Il record del mondo sui 100 e 200

La velocista dell’Osha Como si è superata un’altra volta ai Campionati italiani Fisdir

Zeni è tornata la “freccia di Porlezza”. Il record del mondo sui 100 e 200
La felicità di Chiara Zeni

La “freccia di Porlezza” torna a colpire e, in due giorni, mette a segno due record del mondo. Chiara Zeni, atleta dell’Osha Como, si è superata agli Italiani Fisdir – dedicati ad atleti con disabilità intellettivo-relazionale - a Molfetta, sbaragliando la concorrenza nei 100 e nei 200 metri.

Con la grandissima soddisfazione di aver abbassato i precedenti record del mondo, in entrambe le competizioni. La velocista di Porlezza, nella finale dei 100 metri, ha vinto l’oro fermando il cronometro sul tempo di 15”29, davanti a Elisa Zendri (Us Quercia) e Anna Colombana (Padova Onlus). Non era invece scontato un record anche nei 200 metri il giorno successivo, ma è arrivato: tempo 32”41, davanti ad Alice Sorato (Riviera Onlus) e Anna Colombana (Padova Onlus).

«Non ci sono più parole per Chiara – dice Mariangela Volpati, presidente di Osha Como -: è stata capace di migliorare i propri tempi nel giro di poche settimane. Le sono servite le gare disputate con la Fidal, sfidando ragazzi normodotati».

Un risultato straordinario che arriva alla vigilia dei Mondiali dedicati ad atleti con sindrome di Down – Chiara è stata convocata - che si disputeranno Nymburk, in Repubblica Ceca, dal 19 al 26 giugno.
L. Spo. - L. Pin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}