Ballerini, un Mondiale  giocato... in casa
davide ballerini (Foto by Nicola Nenci)

Ballerini, un Mondiale

giocato... in casa

Davide ha 26 anni, è di Cantù e questa partecipazione al Mondiale non è banale nè casuale, nella sua terra preferita: il Belgio

Domani Davide Ballerini parteciperà al primo Mondiale della sua vita. Convocato nella squadra di Davide e Cassani. Davide ha 26 anni, è di Cantù e questa partecipazione al Mondiale non è banale nè casuale. Dal punto di vista dei risultati se l’è guadagnato vincendo la Omloop Het Nieuwsblad di fine febbraio, unica vittoria di Ballerini in questo 2021. Ma quando non è stato impiegato da gregario per i suoi compagni come Alaphilippe, si è giocato le sue carte: due volte terzo tra Tirreno-Adriatico e Giro del Belgio, e due volte quarto in volata al Tour de France e al Tour of Britain.

Ma non è tutto: la partecipazione di Ballerini a questo mondiale è dovuta anche e soprattutto all’esperienza che il ragazzo ha delle strade belghe. Esperienza? Una vera e propria passione. Lui che è sempre stato innamorato delle corse del Nord (e adesso manca la Roubaix settimana prossima), che corre per una squadra belga come la Deceuninck, che ama il freddo in corsa e che sulle caratteristiche di quelle strade fatte a strappi si trova a meraviglia. Che poi queste qualità saranno sfruttate per aiutare i capitano Colbrelli e Trentin oppure per giocarsi le sue chanches, non lo sappiamo e lo stabiliranno le situazioni in corsa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA