Banchini guarda in alto  «Ho giocatori forti»
Albinoleffe- Como (Foto by La Provincia)

Banchini guarda in alto

«Ho giocatori forti»

«Innanzitutto ci tengo a dire che il lavoro e il sacrificio dei ragazzi in questo difficile periodo è stato premiato. Il merito è tutto loro»

Naturalmente contenti allenatore e giocatori del Como dopo la seconda vittoria consecutiva. Questa l’analisi di Marco Banchini: «Innanzitutto ci tengo a dire che il lavoro e il sacrificio dei ragazzi in questo difficile periodo è stato premiato. Il merito è tutto loro, della voglia e del loro entusiasmo. È una grande soddisfazione per noi questa vittoria. Siamo in un periodo faticoso, sia per i giocatori sia per noi dello staff che cerchiamo di mettere i ragazzi nelle condizioni migliori per arrivare bene alle partite».

Felicità doppia, quindi. «La vittoria è stata una bella soddisfazione anche perché l’Albinoleffe è una squadra solida e aggressiva e all’inizio non è stato facile. Poi però, soprattutto nel secondo tempo siamo andati meglio e li abbiamo aggrediti noi. Abbiamo recuperato qualche seconda palla in più. Era difficile giocare palla a terra e venire incontro con gli attaccanti su questo campo ma devo dire che siamo andati bene con tutta la squadra. Peccato solo per il gol subito nel finale dove siamo mancati sulla spizzata, ma poi non abbiamo rischiato più niente e Facchin non ha fatto grosse parate. Abbiamo messo in campo tanta voglia e abbiamo dato continuità al nostro momento. Dobbiamo continuare con questo carattere e avere la voglia di stare in alto. Sono contento perché la voglia, la disponibilità e il sacrificio hanno fatto la differenza».

E alla fine chiude così: «Penso che i miei giocatori sono i più forti di tutta la categoria perché voglio pensare questo e ragionare in questo modo. La fortuna di un allenatore è avere giocare forti e una società solida come ho io qui al Como».


© RIPRODUZIONE RISERVATA