Basket Femminile Mariano Game over: sciolta la società
Il Bf Mariano 2004/05, quello della B d’Eccellenza

Basket Femminile Mariano
Game over: sciolta la società

Dopo la rinuncia al campionato, la dolorosa decisione del consiglio. Se ne vanno 53 anni di vita. Grassi sconsolato: «Nessuno si è fatto avanti»

La società aveva gettato la spugna già la scorsa estate. Erano stati ceduti i diritti di serie B e ritirate le squadre giovanili. La mancanza di spazi in palestra (con tanto di polemiche con il Comune) e il disimpegno del presidente Maurizio Grassi dopo una lunga militanza (fondatore nel 1968 e presidente per 22 anni), avevano infatti portato lo stesso Grassi a prendere la drastica decisione di cessare ogni attività.

A quei tempi era stata però perfezionata la riaffiliazione alla federazione, con flebile la speranza di trovare un nuovo gruppo dirigente disposto a subentrare. Ebbene, trascorso invano quasi un anno, l’assemblea straordinaria dei soci ha deliberato lo scioglimento dell’associazione. Game over per il Basket Femminile Mariano. Dopo 53 anni di vita, scompare uno dei club storici della nostra provincia e del basket femminile lombardo.

«Nessuno si è fatto avanti – sottolinea Grassi - anche se la nostra situazione era nota e chiunque avrebbe potuto interessarsi. Nemmeno una telefonata da tutti coloro che si sono sempre dichiarati amici e sostenitori. Solo Costa Masnaga, con cui collaboravamo, ha cercato delle soluzioni. Il Comune ha ribadito la sua posizione in merito agli impianti e il Covid ha fatto il resto rendendo tutto più difficile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA