Berti: «Dowdell, che leadership

La sua assenza è una mazzata»

Il direttore sportivo della Red October fa il punto dopo l’infortunio del play Usa.

Berti: «Dowdell, che leadership La sua assenza è una mazzata»
Zabian Dowdell scarica a un compagno di squadra uno dei 9 assist che ha dispensato in 18’ contro la Reyer

«Sperando che la diagnosi del suo infortunio e conseguentemente la prognosi non saranno delle più serie, il problema per noi resterà grave. A prescindere. Perché domenica con lui in campo abbiamo dimostrato di avere una fisionomia e un’identità che invece una volta fuori lui non si è più vista e che ora dobbiamo andare a cercare all’interno della squadra».

Il direttore sportivo biancoblù Gianluca Berti inquadra la tematica - o meglio la problematica - inerente e susseguente l’infortunio occorso contro la Reyer a Zabian Dowdell.

Sufficiente definirla una tegola? «No, si tratta di un’autentica mazzata, consentitemi di dirlo. Una bella doccia fredda aver lavorato così alacremente in questi due mesi e poi nel momento in cui si inizia a intravedere una fisionomia di squadra perdi un elemento del genere. So che adesso occorre farsene una ragione, ma ribadisco che lui per noi è un giocatore fondamentale».

L’intervista integrale sulla Provincia di mercoledì 5 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA