Cantù da grande e alla grande
In campionato batte ancora Udine

Prova di forza della S.Bernardo in trasferta contro la capolista. Allen realizza 31 punti

Cantù da grande e alla grande In campionato batte ancora Udine
Trevon Allen contro Ebeling
(Foto di Giacomo Lodolo)

Cantù da grande e alla grande. Prova di forza contro la capolista del campionato Old Wild West Udine che fa tanto morale, più che classifica. Vale, con una giornata di anticipo, la matematica certezza di almeno il secondo posto. Bella vittoria: 71-76, con 31 punti.

Parte benissimo Cantù che recupera Bryant, ma lo porta in panchina. C’è Allen in grande spolvero e presto diventa il terminale. Di là, l’Apu sa come rispondere colpo su colpo e alla fine dei primi 10 minuti il tabellone dice 24-24, a conferma della buona serata dei due attacchi.

Coach Boniciolli ne approfitta per regolare la difesa, che fin qui ha viaggiato a sprazzi. Sodini ci prova con la zona, specie dopo il canestro realizzato. Ma per un po’ - di canestri - la S. Bernardo ne fa pochi a inizio del secondo quarto: al 17’ i padroni di casa sono sul 38-30, ma un colpo di reni dei brianzoli riporta le cose praticamente sulla parità (38-37) all’intervallo lungo.

Parte bene Cantù di rientro negli spogliatoi: subito sorpasso e 38-45 al 23’, ovvero un 15-0 a cavallo del secondo e terzo quarti. Al secondo time out di Boniciolli (24’) i canturini sono avanti di 10 (40-50) e più vicini ai propri canoni realizzativi. E la conferma arriva all’ultimo riposo, con la S. Bernardo sempre avanti di 10: 49-59.

Cantù ha il grande merito, almeno inizialmente, di mantenere l’inerzia, anche per evitare che Udine possa ritrovare fiducia. Allen, fin qui una furia (29 punti), fissa il +13 (51-64) dopo i primi due minuti. Boniciolli chiama la 1-3-1 e ottiene qualche risultato (58-64 in tre azioni).

Zona da una parte, zona dall’altra. Ed è partita vera, da giocare fino alla fine (64-71 al 35’ con Da Ros ora in cattedra). Al 37’ è 66-76, ma non è finita, perché Cantù spreca occasioni una dopo l’altra. E perde palle. Gravissimo tenere l’Apu e il pubblico nella sfida.

A 108 secondi dalla fine è +7 (69-76) S.Bernardo: fallo in attacco di Bucarelli e Udine che, dopo il time out, sbaglia. Un toccasana per chi guida. Cantù si prende il tempo negli ultimi attacchi (71-76 a 16” con palla in mano ai biancazzurri). È la fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA