Cantù e capienza palazzetti
Si va verso un ritorno al 60%

Intanto è già attiva la prevendita per la sfida di domenica contro Trapani a Desio

Cantù e capienza palazzetti Si va verso un ritorno al 60%
Giovanni Severini al tiro
(Foto di Gorini)

Stadi e palazzetti, il Governo è al lavoro per la riapertura a capienza al 100%. Sarà un percorso graduale, con un occhio sempre vigile sulla curva epidemiologica. Ma l’unità d’intenti tra le parti in causa ora non manca. Per quanto riguarda gli impianti sportivi al chiuso, il primo step sarà, ai primi di marzo, il ritorno – ora è al 35% - a una capienza massima del 60%. Uno scatto in avanti che consentirebbe al PalaBancoDesio di avere una capienza di 3.900 spettatori, alzando la quota attuale di 2.275.

Più che per reali esigenze – per Cantù in campionato non si vedono più 2.000-2.200 spettatori – sarebbe un segnale per il movimento. In ogni caso, un innalzamento della soglia potrebbe essere importante per Cantù in ottica playoff.

Intanto, domenica il PalaBancoDesio riaprirà per la S.Bernardo a quasi due mesi di distanza. L’ultima partita in casa fu contro l’Urania Milano, vinta 77-67. La squadra di Sodini affronterà Trapani alle 17 – gli ospiti torneranno in Sicilia in serata -, i biglietti sono in vendita sul portale Vivaticket, oppure in sede a Cermenate domani dalle 16 alle 19 e sabato dalle 10 alle 13. Domenica i botteghini a Desio apriranno alle 15.30. I prezzi: parterre 50 euro, tribuna primo anello 25 euro (ridotto 20 euro), gradinata primo anello 18 euro (ridotto 14 euro), curva e secondo anello 13 euro (ridotto 10 euro), le riduzioni si applicano agli under 14 e agli over 70.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}