Sodini rilegge Cantù-Ravenna
«Servirà migliorare i dettagli»

Il tecnico aveva previsto una partita più simile a un incontro di boxe, tra due squadre che si sarebbero prese a cazzotti

Sodini rilegge Cantù-Ravenna «Servirà migliorare i dettagli»
Marco Sodini con Zack Bryant
(Foto di Butti)

Coach Marco Sodini aveva previsto una partita più simile a un incontro di boxe, tra due squadre che si sarebbero prese a cazzotti: «Ma nel primo tempo non li abbiamo dati, infatti abbiamo preso 40 punti. Nel secondo tempo siamo stati più bravi a darli e infatti abbiamo preso solo 28 punti, che moltiplicati per 2 fa 56. E secondo me almeno 57-58 punti noi riusciamo sempre farli… Ma siamo 1-0 e siamo contenti. Cerchiamo di recuperare le energie e migliorare qualche piccolo dettaglio».

Alla fine, senza voce, coach Sodini è tutto sommato soddisfatto dopo il successo in gara1 contro Ravenna: «Non si poteva avere un inizio migliore, perché così siamo sicuri che in gara2 saremo concentrati: se le cose fossero andate via troppo lisce, avremmo rischiato di non avere la stessa attenzione, contro una squadra che invece la merita tutta perché è stata sempre ad alti livelli».

Gli è piaciuta meno la gestione nel finale: «A un minuto dalla fine, francamente, non mi aspetto che la mia squadra faccia tre palle perse. Una squadra come la nostra, oltretutto con giocatori che hanno l’esperienza di sapere quant’è il peso di un pallone, non deve fare quegli errori. In una partita tra l’altro in cui abbiamo perso solo due palle nel primo tempo, 11 in tutto, di cui 4 negli ultimi minuti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}