Battuta, ma non travolta La Tecnoteam è viva
Gallizioli (a sinistra) e Zanotto a muro (Foto by Cusa)

Battuta, ma non travolta
La Tecnoteam è viva

Confortante prestazione, al di là del risultato, contro la capolista Talmassons

Nella pallavolo esistono 3-0 e 3-0. Quello subito ieri pomeriggio a Lignano Sabbiadoro dalla Tecnoteam ha, e come potrebbe essere altrimenti, il gusto amaro della sconfitta, quella che non porta punti con sé, ma anche una punta di dolce per ciò che avrebbe potuto essere e che, invece, così non è stato.

Ambiziose

Di fronte alle ragazze del tecnico Cristiano Mucciolo, infatti, c’era una Cda che gli addetti ai lavori inseriscono tra le formazioni che ambiscono al salto nella massima serie, particolare non secondario per valutare un match comunque giocato a viso aperto dalle ospiti e vinto dalla capolista grazie alla capacità di essere più pronta a cogliere le occasioni.

Il primo set s’è aperto con una folata di Talmassons (8-4), abile a portarsi avanti e a mantenere la giusta distanza (16-14, 21-19) per arrivare in fondo senza temere l’assalto finale delle avversarie; il 25-20 con cui si chiude la prima frazione premia la compagine che, pur concedendo diversi errori, s’è comunque fatta trovare maggiormente pronta nei momenti clou.

La seconda parte inizia con Albese Volley Como davanti (6-8), stato che Talmassons prova subito a invertire, riuscendoci (16-13, 21-17); nelle battute conclusive c’è spazio ancora per qualche giocata, prima che le padrone di casa si portino sul 2-0 con un altro 25-20 sul tabellone.

Terzo set

Il terzo set parte in sostanziale equilibrio (8-7), con la Cda pronta ad allungare (16-13) e la Tecnoteam che si rifà sotto nel finale (21-20): ai punti, Talmassons trova il 25-23 che chiude la pratica, incassando tre punti davvero lottati al cospetto di un avversario che, forse, qualcosa in più se lo sarebbe anche potuto portare a casa.

Con il successo ottenuto, la Cda è a punteggio pieno e, in solitaria dopo tre giornate, si trova in vetta al girone B di serie A2; per la Tecnoteam, invece, nonostante i complimenti del caso i punti in saccoccia rimangono 3.


© RIPRODUZIONE RISERVATA