Borgonovo, che bis!
Oro e record agli U23

L’atleta della Cernobbio sul quattro pl conquista il podio più alto ai Mondiali in corso a Varese, stabilendo con i compagni il record mondiale 5.42.26

Borgonovo, che bis! Oro e record agli U23
Luca Borgonovo è il primo da destra

Dal primo blocco di finali Under 23 di ieri sul lago di Varese arrivano 6 medaglie (3 oro, 2 argento, 1 bronzo) in due delle quali ci sono anche comaschi. Nello specifico parliamo del quattro di coppia pesi leggeri, medaglia d’oro, con Luca Borgonovo della Cernobbio e del quattro con, medaglia di bronzo, di Ivan Galimberti della Lario. La tradizione vincente del quattro di coppia pesi leggeri, che vede l’Italia con il maggior numero di vittorie, è pienamente rispettata.

Record

Ma c’è di più: Borgonovo e compagni hanno stabilito il record mondiale (5.45.42) del quadruplo leggero neo campione del mondo , strappandolo alla Svizzera che nel 2017 (5.47.26) lo fissò a Plovdiv. Una gara da manuale quella di Luca Borgonovo, Nicolò Demiliani, Krystian Adrian Maron e Matteo Tonelli. Un’ arrembante Italia si stacca dai blocchi di partenza e inizia subito a confrontarsi con le avversarie. Una condotta di gara che paga perché al rilevamento del primo intertempo è prima davanti alla Germania. Con un’imbarcazione di vantaggio la formazione azzurra continua la sua corsa da leader e al passaggio ai mille metri precede la Germania mentre il terzo posto è lotta tra Stati Uniti e Francia.

Nella seconda parte di gara l’Italia non fa sconti agli avversari e con un finale da manuale piomba sul traguardo davanti a tutti vincendo un titolo mondiale sensazionale.

Sul terzo gradino del podio, invece, il quattro con di Ivan Galimberti, Antonio Zaffiro, Aniello Sabbatino, Volodymyr Kuflyk e il timoniere Filippo Wiesenfeld. Partenza velocissima dell’Italia e dell’Australia che si presentano, nell’ordine, al passaggio dei 500 metri iniziali.

Una gara molto veloce con la Nuova Zelanda e la Gran Bretagna che rumoreggiano nelle retrovie e fanno pressing sulle due battistrada. La Gran Bretagna attacca ancora e al passaggio dei 1000 metri passa al comando con l’Italia che regge il confronto e mantiene il secondo posto ai danni australiani. Al passaggio dei 1500 metri per 2”16 l’Italia è ancora seconda con gli Stati Uniti che spingono in risalita e sul finale riescono a superare la barca azzurra portandosi a ridosso dei britannici che, fissando il nuovo record del mondo, vincono il titolo con l’Italia che conquista la medaglia di bronzo.

Finali

Oggi ultimo blocco di finali Under 23, che vedono impegnati Giulia Magdala Clerici della Moltrasio in singolo pesi leggeri, il doppio pesi leggeri maschile di Giovanni Borgonovo della Cernobbio, quello femminile di Greta Parravicini della Lario, il quattro senza di Davide Comini (Fiamme Oro/Moltrasio). Ieri ancora qualifiche degli Under 19, che hanno visto il successo del doppio di Marco Selva della Cernobbio, che vince i quarti e accede alle semifinali di oggi.

Dai recuperi, invece, passano alle finali di domani il quattro con di Giulio Zuccalà della Lario, il quattro di coppia di Melissa Schincariol della Cernobbio, l’ammiraglia di Nicolò Gabriele Marelli, Alberto Briccola e Manuel Caldara della Lario. In finale B, invece, l’otto femminile di Marta e Giulia Orefice della Moltrasio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA