Il nuovo acquisto del Como?

È un play, si chiama Marzorati

Un contratto di consulenza ingegneristica sullo stadio. Ma anche molto di più: grande sintonia con il presidente Nicastro

Il nuovo acquisto del Como? È un play, si chiama Marzorati
Pierluigi Marzorati
(Foto di Andrea Butti)

Ma cosa ci fa Pierluigi Marzorati sempre allo stadio Sinigaglia? Vuoi vedere che è diventato tifoso del Como? Fuochino. Aiuta alla soluzione, il considerare la sua collocazione allo stadio: in tribuna d’onore accanto al presidente Nicastro. Un caso? No. E, scava-scava, oltre la reticenza dell’interessato, si scopre che il Como 1907 ha siglato un accordo di consulenza con la PFM&Partners, cioè la sua attività di progetti ingegneristici (specie sportivi) che ha con il figlio (durata triennale) perché si occupi della messa a norma dello stadio Sinigaglia. Detta così, sembra il racconto di un freddo rapporto di lavoro in cui (tra l’altro) non c’è nemmeno molto di nuovo: Marzorati e il suo ufficio avevano un simile rapporto anche con il Calcio Como di Porro, in quel caso per la riqualificazione di Orsenigo. Come dice lui, interpellato: «Nulla di speciale: una consulenza riguardo al Sinigaglia». Eppure c’è di più. Molto di più. Tanto che possiamo considerare quello dell’icona del basket italiano, come un vero e proprio acquisto del Como. Curioso: un play e non un centrocampista. Ma è solo un gioco delle suggestioni. Qui si parla d’altro. Marzorati è entrato in sintonia con il presidente del Como Massimo Nicastro. Per i progetti futuri sullo stadio e oltre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}