Gattuso: «Cuore e orgoglio
È un punto importante»

L’allenatore del Como dopo l’1-1 a Pordenone

Gattuso: «Cuore e orgoglio È un punto importante»
Giacomo Gattuso, allenatore del Como
(Foto di ER)

Il terzo pareggio per 1-1 nelle ultime quattro partite ottenuto dal Como ha lasciato tutto sommato soddisfatto Giacomo Gattuso. Certo, dalla partita con l’ultima della classe poteva aspettarsi un po’ di più, ma il tecnico ha voluto guardare i lati positivi del punto raccolto in riva all’Adriatico.

«Il primo tempo è stato complicato, non ci siamo espressi bene – ha riconosciuto dopo il 90’ -. Nella ripresa siamo entrati in campo con un altro piglio. Ci siamo sistemati diversamente dal punto di vista tattico, attaccando in maniera differente: abbiamo creato una palla-gol clamorosa, in cui abbiamo colpito il palo, e questo approccio mi faceva ben sperare».

Poi un paio di altre svolte della gara. «Siamo stati ingenui in occasione del doppio cartellino giallo di Ioannou. Alla fine è uscito il nostro cuore e il nostro orgoglio e in inferiorità numerica siamo stati in grado di pareggiare. E non è da poco se si tiene in considerazione l’inferiorità numerica. È punto importante – ha sottolineato – perché vedendo i risultati della altre squadre, posso dire che abbiamo guadagnato un punto sulle dirette concorrenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA