Abbagnale, omaggio alle donne. E a Como

Il presidente federale ieri in Canottieri Lario per presentare trofeo istituito della Federazione Italiana Canottaggio dedicato ad Itala e Gloria Mariani

Abbagnale, omaggio alle donne. E a Como
Giuesppe Abbagnale e Gloria Mariani

Con la medaglia d’oro di Valentina Rodini e Federica Cesarini in doppio pesi leggeri a Tokyo 2020, il canottaggio femminile è entrato nel cuore della gente. A tanto il remo azzurro non era mai arrivato, ma non per caso, bensì a conclusione di un percorso di decenni di coraggio e tenacia delle donne per affermarsi. Di questo e di tanto altro si è trattato ieri nella sede storica della Canottieri Lario, per parlare della Famiglia Mariani e dell’istituzione di un trofeo istituito della Federazione Italiana Canottaggio per la nuova disciplina olimpica Coastal Rowing e dedicato ad Itala e Gloria Mariani.

Perché la Fic ha scelto Como e la Lario per presentare questo nuovo trofeo perpetuo, che verrà assegnato già da quest’anno sul doppio femminile ai campionati italiani di Coastal Beach Sprint? Domanda cui hanno risposto con varie sfaccettature il presidente Giuseppe Abbagnale e la consigliera nazionale Luciana Reale, delegata al Coastal Rowing, presenti Gloria Mariani stessa, il presidente della Lario, Leonardo Bernasconi, il sindaco di Como Mario Landiscina, l’assessore allo Sport Paolo Annoni, il consigliere nazionale Fic Fabrizio Quaglino, il presidente del Coni di Como Niki D’Angelo, il tenente delle Fiamme Gialle Angelo Sterpetti, il presidente del Panathlon Como Edoardo Ceriani. Le tre generazioni della famiglia Mariani hanno iniziato tutte a muovere i primi passi nel canottaggio proprio alla Lario: prima Teodoro che gareggiò con Giuseppe Sinigaglia, poi Enrico e la moglie Elsa; infine le sorelle Mariani, che giornalmente si recavano in canottieri insieme alla madre.

In un periodo storico in cui le donne entravano in canottieri solo dalla porta di servizio, con la sua determinazione Gloria ha gettato le basi per il movimento, trionfando in singolo e in doppio. Sono state proprio la partecipazione e le vittorie delle due sorelle Mariani all’Internazionale di Pallanza nel 1954, ad indurre la Federazione di allora ad introdurre più gare femminili. Gloria Mariani è stata la prima azzurra ai campionati europei di Amsterdam nel 1966. Nel corso dell’incontro, condotto da Luca Broggini , è stato proiettato un filmato sulle imprese delle sorelle Mariani e Gloria ha raccontato diversi aneddoti della sua carriera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True