Villa d’Este, regata storica
Sabato cento vogatori al via

L’evento nato 1981 torna dopo uno stop di tre anni

Villa d’Este, regata storica Sabato cento vogatori al via
Da sinistra l’assessore Galli, il presidente Bernasconi, Quaglino e Fornasiero alla presentazione

Como - Saranno circa cento , uno più uno meno, i vogatori in singolo che sabato pomeriggio, con inizio alle ore 15.40 prenderanno il via dalle acque antistanti il Tempio Voltiano per la riedizione dello storico e prestigioso Trofeo Villa d’Este, organizzato dalla Canottieri Lario.

L’evento è stato presentato ieri nella sede del sodalizio in casacca bianconerostellata dal presidente Leonardo Bernasconi e dal vice Andrea Fornasiero, presenti l’assessore allo sport del Comune di Como Marco Galli e il presidente della Fic Lombardia Fabrizio Quaglino. La storia del “Villa d’Este” risale al 1891, l’anno di fondazione della Lario e divenne famoso per le epiche sfide tra i comaschi e quelli della Canottieri Milano, tant’è che nessuna delle due contendenti riusciva mai a vincere la sfida per tre anni di fila, come da regolamento, così da non potere nessuna delle due mettere le mani sul trofeo.

Con i decenni, la formula è cambiata dall’originaria partenza da Villa d’Este a Villa Olmo e nel 2000, l’allora presidente Enzo Molteni ripropose la sfida, facendo partire le barche da Como in direzione Villa d’Este e ritorno a Como.

Quest’anno la nuova dirigenza di Bernasconi e Fornasiero ha rotto l’interruzione di tre anni (l’ultima edizione si era svolta nel 2014), ampliando ulteriormente la formula, con la partecipazione a cinque tipi di imbarcazioni: skiff 720, singolo, canoino, coastal rowing e barca “Elba” (per i partecipanti del sedile fisso).

Ma questo è solo il primo passo della riedizione del “Villa d’Este”. Fabrizio Quaglino, infatti, ha accennato al progetto di istituire un vero e proprio challenge nell’evento con match race e gara sprint persino nel porto della città per far conoscere da vicino il canottaggio al grande pubblico. Per ora pensiamo a goderci lo spettacolo della flotta di singoli che parte da Como: alle 15.40 gli allievi C ed i cadetti (13/14 anni) per il giro breve di 3.500 metri dal Tempio Voltiano, Villa Geno e arrivo alla passeggiata di Villa Olmo. A junior, senior e master la “tirata” di 6000 metri partendo alle 16.10, verso Villa Geno e poi puntando diritto a Punta Pizzo di Cernobbio, passaggio davanti a Villa d’Este e Villa Erba (dove la concomitanza di Orticolario porterà più spettatori) con arrivo lungo la passeggiata di Villa Olmo.

A seguire le premiazioni alla Lario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True