Cantù, abbonamenti al via  «Stiamo vicini alla squadra»
Tifosi Eagles (Foto by Andrea Butti)

Cantù, abbonamenti al via

«Stiamo vicini alla squadra»

Gli appelli sono stati recepiti, perché c’è bisogno di tutti. E i tifosi, dopo l’impegno in prima persona degli imprenditori ora tocca alla gente

Sostegno, con entusiasmo. Perché quest’anno va così. “Deve” andare così. L’affetto non è il solo binario che sta conducendo i tifosi in direzione Cucciago – al Blackcourth Store, o su internet - a rinnovare o ad acquistare per la prima volta l’abbonamento per la prossima stagione alla Pallacanestro Cantù. Lo si capisce chiaramente, la percezione è evidentissima. Gli appelli sono stati recepiti, perché c’è bisogno di tutti. E i tifosi, dopo l’impegno in prima persona degli imprenditori che hanno preso per i capelli Cantù, salvandola dal baratro, sono pronti a fare la loro parte. Le risposte, concrete, stanno arrivando.

«Non ci sono scuse – dice Fabio Borghi, titolare dello store a cui si appoggia il club per il rilascio degli abbonamenti -: Gerasimenko non c’è più, è stato una scusa per non venire più a vedere le partite, ora mi aspetto che la gente torni al palazzetto. Chi si abbona è consapevole dell’importanza della Pallacanestro Cantù, è un’occasione per riempire il PalaBancoDesio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA