Cantù, altri due positivi e sei sospetti Ufficiale il rinvio della gara di Treviso
La Pallacanestro Cantù ha chiesto il rinvio della partita di Treviso (Foto by Butti)

Cantù, altri due positivi e sei sospetti
Ufficiale il rinvio della gara di Treviso

Note della società biancoblù e della Legabasket: oggi non si gioca

Due nuovi casi di positività, più sei atleti con sintomi riconducibili al Covid-19: si complica la situazione della Pallacanestro Canntùà. Che nel frattempo non è partita per Treviso.

Anche perché nel frattempo la Legabasket ha comunicato il rinvio della gara a data da destinarsi.

Questa la nota della Pallacanestro Cantù:

“Pallacanestro Cantù comunica che gli esami specialistici effettuati venerdì 23 ottobre, i cui esiti sono stati resi noti ieri sera alle ore 23.00, hanno evidenziato altri due casi di positività al Covid-19 tra i giocatori, che si aggiungono a quello di Jaime Smith.

Nel corso della giornata di ieri e della mattinata odierna è emersa, inoltre, sintomatologia riconducibile a un’infezione da Covid-19 anche in altri sei atleti. La società, nel fermo intento di tutelare la salute dei propri tesserati, ne ha immediatamente disposto l’isolamento”.

E questo il comunicato della Legabasket:

“Il Presidente della LBA Umberto Gandini, in merito alla partita in programma questo pomeriggio tra De’ Longhi Treviso e Acqua S.Bernardo Cantù, valida per la 5a giornata del Campionato di Serie A, tenuto conto dell’obiettivo di ridurre il rischio di un potenziale focolaio che potrebbe già essere in atto e di tutelare la salute di atleti e staff tecnici delle due squadre coinvolte e degli arbitri, sentite le due società, sentiti altresì il Presidente della FIP e la Commissione Medica Scientifica della FIP, dispone il rinvio della partita medesima.

Nei prossimi giorni saranno indicate le modalità di recupero della partita”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA