Cantù contro Verona Il test tra big dell’A2
Robert Johnson (Foto by Butti)

Cantù contro Verona
Il test tra big dell’A2

I gialloblù sembrano più avanti, ma i brianzoli hanno grandi margini

Tre periodi vinti da Verona, uno da Cantù. Punteggio totale, per gli amanti della statistica, 79-72: non era un’amichevole ufficiale, in teoria non si dovrebbero nemmeno sommare i punti dei vari quarti per consuetudine. Si chiude con una sconfitta sul campo della Scaligera il precampionato della Pallacanestro Cantù. L’amichevole disputata all’Agsm Forum contro la Scaligera fa il paio con quella di due giorni prima disputata a Trento, perso contro l’Aquila, squadra di serie A. È stata quindi settimana di test probanti, contro due squadre di livello per la A e la A2, prima di dedicarsi anima e corpo alla preparazione del campionato, che sarà vissuta tutta in palestra a Vighizzolo, senza impegni agonistici infrasettimanali, nemmeno amichevoli.

Così i quattro parziali alle quattro sirene, in un palazzetto deserto (si è giocato a porte chiuse): 15-12, 25-20, 17-19, 22-21. Al termine di ogni periodo, per la formula dello scrimmage, sono stati azzerati falli e punti.

Per il test contro la formazione scaligera – che affronterà il girone Rosso di A2, non sarà quindi rivale di Cantù in campionato - coach Sodini ha scelto di confermare il solito quintetto con Johnson, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe in campo alla palla a due. Il primo canestro dei biancoblù lo segna Allen, autore di 4 dei primi 5 punti realizzati da Cantù a metà della prima frazione. Il primo periodo di gioco termina 15 a 12 per la Tezenis. Nella seconda frazione i padroni di casa partono forte, portandosi in vantaggio 12-3 a neppure 3’ dal via. Il mini-parziale in avvio consente ai veneti di mantenere a proprio favore l’inerzia della partita, chiudendo così sopra 25-20.

Nel terzo spezzone di gara, ottima partenza della S.Bernardo-Cinelandia Park che, grazie a Nikolic e Da Ros, riesce a trovare continuità in attacco. Chiusura di periodo sul 19-17 per Cantù, l’unico vinto. Nell’ultimo quarto Cantù continua a trovare fluidità nel gioco offensivo e a tenere la testa avanti. Nel finale, però, proprio sulla sirena di fine quarto, arriva un canestro da parte di Verona, che consente ai giocatori in maglia Tezenis di chiudere in vantaggio (22-21).

Tra i canturini il top scorer è Johnson con 14 punti; 12 a testa per il duo Nikolic-Da Ros. Dopo quello con Trento un altro utile test per Cantù in attesa di iniziare il campionato. L’appuntamento è per domenica prossima alle 18 a Desio, contro l’Orlandina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA