Cantù, cruccio Bazarevich  «Troppi errori negli attimi cruciali»
Un timeout di coach Bazarevich al PalaDelMauro di Avellino (Foto by editorialereport)

Cantù, cruccio Bazarevich

«Troppi errori negli attimi cruciali»

Il coach dell’Acqua Vitasnella dopo la sconfitta ad Avellino. «C’è molto rammarico ma sono felice di aver visto la squadra lottare sino alla fine»

Cantù s’è fermata a 4 punti dall’impresa, coach Sergej Bazarevich prova a guardare oltre e non si fa trasportare dalla negatività che porta - inevitabilmente - con sè una sconfitta sul filo di lana. «Sono molto rammaricato per aver perso in questo modo - spiega -. Siamo mancati nei momenti cruciali, però sono felice di aver visto una squadra lottare sino alla fine. I troppi nostri errori si sono rivelati alla fine decisivi, spero però che faremo lo stesso anche nelle prossime partite che mancano da qui a fine campionato».

Un po’ di mea culpa per i troppi errori ma c’è anche la consapevolezza di aver lasciato due punti contro una squadra nettamente più in forma, che fa della vittoria il suo unico risultato da ormai nove incontri: «Abbiamo perso contro una squadra forte, che soprattutto in casa s’esalta ed è molto temibile, ma non so se potrà dire la sua anche in chiave scudetto. Sono stati molto bravi in difesa limitando il nostro attacco. Però c’è da dire che giocano insieme da molto più tempo insieme rispetto a noi. Chissà, magari se qualche rinforzo fosse arrivato con qualche settimana d’anticipo, ora anche la nostra classifica sarebbe stata migliore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA