Cantù,  Europa   ancora in sospeso  Mentre Brienza va al Lugano
Nicola Brienza a Cantù ha allenato le giovanili dal 1999 al 2009 ed è stato assistente in A dal 2005 al 2016

Cantù, Europa ancora in sospeso

Mentre Brienza va al Lugano

Nessuna comunicazione (neppure informale) al club brianzolo riguardo la wild card per l’Eurocup. Scaduto il tempo, il vice allenatore cambia aria.

La giornata di ieri , in chiave canturina, ha fornito una certezza e lasciato sul tavolo un’incertezza. Partiamo da quest’ultima: dall’Euroleague non è giunta alcuna comunicazione - neppure informale - riguardo l’eventuale concessione al club biancoblù di una wild card per partecipare alla prossima edizione dell’Eurocup. Non era detto, del resto, che quello di ieri fosse necessariamente il “D-Day”, anche se la circostanza che la richiesta di wild card da parte delle società avesse quale termine la serata precedente, poteva preludere alla comunicazione della decisione assunta al riguardo dall’Euroleague.

Premesso che la lista ufficiale delle squadre iscritte all’Eurocup dovrebbe essere diramata soltanto giovedì 7 luglio, da ieri in avanti ogni giorno potrebbe essere quello buono perché i club ai quali viene riconosciuta la wild card siano in qualche modo allertati così da poter agire di conseguenza.

Lasciamo il campo delle semplici ipotesi per entrare ora in quello del certificato. Ebbene, tenuto conto che è scaduta la dead line fissata per ieri per offrire la panchina di capo allenatore a Nicola Brienza, quest’ultimo lascia ufficialmente Cantù dopo un decennio da “assistente” per andare nel massimo campionato svizzero a guidare i Lugano Tigers con i quali aveva già sottoscritto un pre accordo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA