Cantù, l’ultima trovata dello sponsor: il tatuaggio
Lo sponsor Antonio Biella (Foto by Butti)

Cantù, l’ultima trovata
dello sponsor: il tatuaggio

Appuntamento domenica al palazzetto: ci sarà la possibilità di farsi fare il trasferello San Bernardo

Un “trasferello” con la goccia di Acqua San Bernardo e il pallone da basket della Pallacanestro Cantù: è l’idea studiata per piccoli – ma anche grandi – tifosi di Cantù per domani in occasione della sfida contro Trento.

Proseguono le attività collaterali in collaborazione con il brand San Bernardo, title sponsor di Pallacanestro Cantù che, dopo l’iniziativa dei gettoni (grazie alla quale gli abbonati hanno avuto la possibilità di ritirare gratuitamente due casse di acqua in vetro), ha deciso di coinvolgere nuovamente i tifosi biancoblù.

Al PalaBancodesio, i sostenitori di Cantù troveranno un angolo dedicato all’applicazione sulla pelle di tatuaggi non permanenti che raffigureranno proprio il binomio tra le due realtà: il tradizionale logo congiunto fra il simbolo della goccia di San Bernardo e un pallone da basket.

Per l’applicazione dei tatuaggi temporanei – nient’altro che i leggendari “trasferelli” -, ci saranno all’ingresso principale due volontari di Tutti Insieme Cantù, per l’applicazione dei trasferelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA