Cantù, mercato avanti piano  JJ Johnson sì, Lacey no
Awudu Abass in partenza (Foto by Carlo Pozzoni)

Cantù, mercato avanti piano

JJ Johnson sì, Lacey no

Domani conferenza stampa di Dmitry Gerasimenko sul futuro di Cantù. Vedremo se uscirà qualcosa sul mercato. Per ora soltanto supposizioni

Domani conferenza stampa di Dmitry Gerasimenko sul futuro di Cantù. Vedremo se uscirà qualcosa sul mercato. Per ora si possono fare soltanto alcune supposizioni. Gerasimenko, non l’ha mai nascosto, ha una fissa per JaJuan Johnson e infatti è disponibilissimo ad allungargli il contratto. Su di lui mette gli occhi anche Sassari che gli offre la chance dell’Eurocup e JJJ tentenna. Dopodiché la Fip blocca di nuovo le italiane in coppa e con i sardi fuori dall’Europa ecco che a parità di “non coppe” Johnson resterebbe volentieri in Brianza. Per essere magari affiancato da Donell DJ Cooper, altro vecchio pallino del patron per il quale ha già giocato al Volgograd dopo esperienze di un anno al Paok e all’Enisey nonché di qualche settimana al Panathinaikos e prima di una toccata e fuga all’Aek per poi chiudere l’attuale stagione al Monaco in Francia. Point guard statunitense - in perenne attesa di passaporto bosniaco - 25 anni, non ha un carattere semplice ma tecnicamente non si discute. La stessa agenzia di Cooper ha pure offerto a Cantù il play-guardia Trevor Lacey (che rispetto a David Logan, altro nome associato ai biancoblù ha costi più accessibili), classe 1991, che quest’anno a Pesaro ha segnato 14.5 punti a partita e che il club marchigiano voleva fortemente riconfermare. Ma poi si è mossa Sassari e Lacey finirà sull’isola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA