Cantù, Paparelli consigliere e sponsor «Cuore e amore, ci sono sempre stato»
Sergio Paparelli (a sinistra) e Davide Marson con la maglia della stagione passata (Foto by Butti)

Cantù, Paparelli consigliere e sponsor
«Cuore e amore, ci sono sempre stato»

Il rinnovo della storica partnership: contratto gold per le prossime tre stagioni

Acqua San Bernardo Pallacanestro Cantù è lieta di annunciare il rinnovo della storica partnership con il marchio Paparelli Alessandro e Figlio Srl. L’azienda di Carimate, gold sponsor del club canturino, ha scelto di rinnovare la propria sponsorizzazione per altri tre anni, confermando, dunque, il proprio impegno fino a giugno 2022.

IL PARTNER

Specializzata in filtri per pozzi d’acqua, Paparelli Alessandro e Figlio Srl trae le proprie origini dalla precedente attività della famiglia: la produzione di utensili a livello artigianale, la costruzione e la riparazione di macchine per la falegnameria, per la meccanica e per l’edilizia, che ebbe inizio nel primo decennio del ventesimo secolo. Più tardi, alla fine degli anni ’50, grazie alla sua creatività, alle capacità e all’esperienza, Alessandro diede inizio alla produzione di filtri e tubi per pozzi d’acqua.

Il commento di Andrea Mauri, dirigente responsabile di Acqua S.Bernardo Cantù: «Ringrazio Sergio per il sostegno costante dimostrato in tutti questi anni. Più che una sponsorizzazione, la sua è una vera amicizia, un legame molto forte con la Pallacanestro Cantù. Lavoreremo per condividere insieme un futuro ricco di emozioni, consapevoli del grande impegno che ci attende in questa nuova sfida che stiamo portando avanti».

E il parere di Sergio Paparelli, Ceo di Paparelli Alessandro e Figlio Srl: «Ci sono sempre stato, sia nei momenti belli che in quelli brutti, sempre. Il mio supporto, al fianco di Andrea Mauri e di Davide Marson, non è mai mancato. Siamo sempre rimasti uniti al 100%, ci siamo sempre fatti forza in questa splendida avventura. La mia non è una sponsorizzazione ai fini pubblicitari, anche perché lavoro fuori da quello che è il nostro territorio. Lo faccio solo per un discorso di cuore, per l’amore che ho sempre avuto per la Pallacanestro Cantù».


© RIPRODUZIONE RISERVATA