Cantù, Pashutin dice grazie «Tanta gente ci ha dato una mano»
Evegeny Pashutin e Nicola Brienza (a destra), tecnici della Pallacanestro Cantù (Foto by Butti)

Cantù, Pashutin dice grazie
«Tanta gente ci ha dato una mano»

Il coach dell’Acqua San Bernardo: «Abbiamo invece giocato bene e tutti hanno avuto l’opportunità di prendersi i propri tiri e realizzare»

È raggiante coach Evgeny Pashutin in sala stampa dopo la vittoria della sua squadra contro Pistoia, anche se va detto, è un uomo che non ha mai perso il sorriso, anche nei momenti più duri.

La vittoria della sua Acqua San Bernardo Cantù interrompe una serie di sconfitte che sembrava infinita: «Per prima cosa vorrei dire grazie - attacca il tecnico russo -. Ai miei ragazzi, ai tifosi, ad Andrea Mauri e anche a Antonio Biella di Acqua San Bernardo. Non è stato un periodo facile per nessuno, ma questa vittoria, arrivata di squadra e con il cuore ci porta tanta speranza. Tanta gente ci ha dato una mano e ci è stata vicina, grazie soprattutto a loro».

È l’atteggiamento di squadra ad essere cambiato, tanti passaggi, tanto gioco, gli uni per gli altri: «Non si sono più viste quelle azioni solitarie che non portavano da nessuna parte - prosegue -, abbiamo invece giocato bene e tutti hanno avuto l’opportunità di prendersi i propri tiri e realizzare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA